Assemblea pubblica degli “Amici di Beppe Grillo” sul futuro della sanità

Assemblea pubblica degli “Amici di Beppe Grillo” sul futuro della sanità

Domenica 1 ottobre, con la partecipazione del portavoce alla Regione Lazio Davide Barillari e del portavoce al Comune di Itri Osvaldo Agresti, gli attivisti del Meetup “Amici di Beppe Grillo di Fondi” hanno organizzato:
• “Visita agli Stand del centro agroalimentare di Fondi (Mof) una realtà che sta morendo;
• Incontro con Enzo Addessi che è:

  • o Amministratore Delegato della IMOF SPA, società che si è occupata della costruzione del Centro Agroalimentare;
  • o Amministratore Delegato della MOF SPA, società che gestisce il Centro Agroalimentare;
  • o Amministratore Delegato della EUROMOF SPA, consorzio di imprenditori privati che partecipano con quote sociali ad entrambe le società su citate;
  • o Consigliere di Amministrazione della AGROFONDI, società che gestisce i servizi all’interno dell’Area Mercato di cui era Amministratore fino allo all’ultimo rinnovo delle cariche;
  • o Direttore dell’ASSOMERCATI, sindacato degli operatori all’interno dell’Area Mercato;
    o Sicuramente ci sfugge qualcosa…

Ad Addessi, Barillari ha posto delle domande le cui risposte non sono risultate soddisfacenti.

Nel pomeriggio c’è stata l’ispezione all’Ospedale di Fondi, purtroppo altra struttura in agonia, abbandonato dalla politica dei partiti che ne hanno fatto per anni il cavallo di battaglia per le  campagne elettorali, per poi dimenticarsene il giorno dopo le elezioni.

Anche qui il quadro che ne è emerso è di una struttura che va depotenziandosi e svuotandosi di giorno in giorno, operatori sanitari che si fanno in quattro per assicurare l’assistenza ai pazienti in attesa al pronto soccorso, purtroppo senza servizi essenziali per completare diagnosi come un servizio di laboratorio analisi la notte e nei week-end, servizio che viene affidato ad un corriere che ritira le analisi alla 16, le porta all’ospedale di Terracina e da lì arrivano i risultati. Personale costretto a turni di servizio massacranti, stanze vuote private di strumentazioni ed arredi.

Alle 17 nella Sala Incontri della Parrocchia di San Paolo, si è tenuta l’assemblea pubblica sul futuro della Sanità del Lazio 2018. Barillari ha presentato Il Libro Bianco sulla sanità 2018, uno studio, durato 2 anni, sulla riorganizzazione di tutto il Sistema Sanitario Regionale.

Il progetto interessa tutto il sistema andando ad efficientare le criticità, razionalizzando le strutture ospedaliere, il CUP, il 118 ma soprattutto rivoluzionando una sanità che fa solo cura in una sanità che fa della prevenzione, suo obiettivo primario.

Nel tardo pomeriggio ci ha raggiunti il portavoce alla Camera dei Deputati  Massimo Enrico Baroni che ci ha parlato della Corruzione nella Sanità e nella Pubblica Amministrazione in generale e di come i conflitti di interessi siano alla base della corruzione insieme agli incarichi multipli.

Ringraziamo i portavoce e i tanti cittadini presenti, alcuni provenienti anche dai territori limitrofi e Don Erasmo Matarazzo Parroco di San Paolo per l’ospitalità e per la sensibilità mostrata per temi così importanti per la cittadinanza”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social