Vespa Club Fondi, successo per il raid “Tirreno-Adriatico”

Vespa Club Fondi, successo per il raid “Tirreno-Adriatico”

Si è conclusa ieri, 17 settembre, la quarta edizione del Raid Vespistico “Tirreno – Adriatico” organizzato dal Vespa Club Fondi. La manifestazione ha contato ben 40 equipaggi partecipanti, tra cui due provenienti da Vicenza, e in totale quasi 650 km percorsi in due giorni senza, per fortuna, nessun imprevisto.

Il Raid vespistico è un tipo di evento molto impegnativo per i km percorsi e per la particolarità del percorso affrontato, sempre molto guidato, ed è rivolto ad equipaggi esperti ed in grado di navigare in autonomia per varie centinaia di km anche senza l’ausilio dei sistemi satellitari.

L’evento è iniziato nel pomeriggio di venerdì con la presentazione dell’evento ed il briefing a tutti gli equipaggi partecipanti nella cornice suggestiva del Castello Baronale della città di Fondi.

Il Raid vero e proprio è partito invece sabato mattina con i 40 equipaggi che da Fondi si sono involati in direzione Campo Imperatore nonostante un meteo incerto e una temperatura media già più che autunnale. La prima giornata si è svolta senza imprevisti con tutti i raiders che dopo aver toccato con le ruote delle loro vespe la sabbia adriatica sono saliti ad Assergi per il pernotto.

Domenica mattina i vespisti ripartivano per il viaggio di ritorno, ma non prima di essere passati a Campo Imperatore dove li aspettava una temperatura freddissima e un vento molto forte che ha reso la guida impegnativa e rallentato il ritmo di marcia del Raid. Nonostante tutto gli equipaggi hanno raggiunto la cima del Gran Sasso con grande soddisfazione immortalando il momento con le foto di rito a quota 2100 mt e un buon caffè presso il rifugio.

Il viaggio di ritorno si è concluso presso la sede del Vespa Club Sora dove i partecipanti si sono salutati e dati appuntamento al prossimo Raid Vespistico “Tirreno – Adriatico” previsto per la stagione 2019. L’evento ha avuto il patrocinio del Comune di Fondi e della Proloco Fondi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social