Acqualatina: “Massimo sforzo per collegare il campo pozzi alla rete idrica”

“Acqualatina conferma e rafforza quanto dichiarato dal Sindaco di Formia, Sandro Bartolomeo, a seguito della riunione tenutasi ieri sui lavori in corso presso il campo pozzi “25 ponti”.

Il progetto del campo pozzi è una delle priorità essenziali del piano “Nuove Risorse”, approntato dal Gestore e approvato dalla Conferenza dei Sindaci per far fronte all’emergenza idrica gravissima in corso. La Società conferma il massimo sforzo per assicurare il collegamento dei pozzi alla rete idrica entro la data del 15 settembre, così come concordato con l’Ente Comunale in questi giorni e sottolineato dal Sindaco stesso anche nella riunione di ieri.


È questo il risultato di un lavoro complesso avviato da Acqualatina, già nel mese di dicembre 2016, non appena il piano che comprende anche tali opere è stato approvato dalla Conferenza dei Sindaci. Ricevute le autorizzazioni, poi, i tecnici hanno avviato immediatamente i lavori di scavo e, nel pieno rispetto delle tempistiche previste, si è giunti alla situazione attuale.

Il campo pozzi, lo si ricorda, si inserisce all’interno di un più ampio ventaglio di soluzioni individuate dal gestore, alcune strutturali e altre di emergenza, tra cui l’installazione temporanea dei dissalatori al molo Vespucci di Formia, in cui ciascuna risulta complementare alle altre, e non sostitutiva, poiché la gravissima emergenza che sta vivendo il nostro territorio può essere affrontata solo attivando tutte le azioni tecniche possibili”.

 

A renderlo noto, il servizio comunicazione di Acqualatina S.p.A., attraverso una nota diffusa a mezzo stampa.