Emergenza idrica, Confcommercio Lazio Sud scrive al Prefetto di Latina

La grave crisi idrica che ha investito il sud pontino è il tema al centro della lettera inviata oggi dal presidente dell’Ascom Territoriale di Formia, Giovanni Orlandi e dal presidente di Confcommercio Lazio Sud, Giovanni Acampora al Prefetto di Latina Dott. Pierluigi Faloni.

Di seguito il testo della missiva.

 

 

“CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA  LAZIO SUD

Latina, 31 agosto 2017 Prot. 100

Sua Eccellenza

Il Prefetto di Latina

Dott. Pierluigi Faloni

Il perdurare della crisi idrica sta creando nella città di Formia una situazione socio-economica molto preoccupante, come da noi previsto già dallo scorso mese di giugno.

Le interruzioni del flusso idrico improvvise e perduranti stanno creando disagi pesantissimi alle attività economiche, oltre che alla cittadinanza; negli ultimi giorni le nostre imprese non hanno potuto operare.

Oggi l’erogazione dell’acqua si è interrotta alle ore 11 ( anche se il flusso è stato successivamente ripristinato) e molti operatori economici sono stati costretti a chiudere le loro attività. Siamo estremamente preoccupati dal perdurare di questa situazione diventata ormai insostenibile e soprattutto della ormai manifesta incapacità di tutti gli attori nel fronteggiarla.

Oltre ad una situazione igienico sanitaria ormai al limite del collasso la nostra preoccupazione è rivolta anche e, soprattutto, ad una potenziale emergenza di Ordine Pubblico viste anche le ultime manifestazioni di piazza che hanno bloccato la viabilità.

La situazione dell’Ordine Pubblico, a nostro avviso, è ad alto rischio. Le chiediamo, Eccellenza, di intervenire nell’ambito del Suo ruolo e delle sue competenze, in modo tempestivo e risolutivo. Confidando, ancora una volta nella Sua sensibilità, Le porgiamo anticipatamente i nostri più sentiti ringraziamenti”.