Usa l’auto come postazione di spaccio di stupefacenti: denunciato

Usa l’auto come postazione di spaccio di stupefacenti: denunciato

Durante questo fine settimana il Commissariato di P.S. di Terracina ha predisposto specifici controlli straordinari di controllo del territorio volti al contrasto dei reati con particolare riferimento allo spaccio di sostanze stupefacenti nei luoghi frequentati dalla c.d. ‘movida’.

Nella circostanza, in occasione degli ultimi eventi estivi, oggetto dei mirati controlli è stato l’affollato litorale che si estende tra Terracina ed il salto di Fondi, ove insistono numerosi camping e strutture ricettive. Alle pattuglie della Polizia di Stato impiegate in posti di controllo su strada si sono aggiunti gli agenti della Squadra Anticrimine che in “borghese” si sono introdotti nei luoghi danzanti “mischiandosi” ai turisti.

Numerosi veicoli con i relativi occupanti sono stati controllati tra i quali due ventenni provenienti dall’hinterland napoletano che hanno cercato di eludere un controllo di polizia. Gli stessi immediatamente raggiunti sono stati sanzionati mentre da alcuni elementi acquisiti al momento emergeva che stavano raggiungendo altri amici coetanei, anch’essi campani, per recarsi presso una discoteca. Immediati scattavano i controlli sugli altri giovani che venivano rintracciati all’esterno di un noto campeggio e nelle immediate vicinanze dell’entrata ove avevano parcheggiato la propria autovettura rifornita di sostanze stupefacenti da porre in vendita.

Una minuziosa perquisizione consentiva infatti di rinvenire quantitativi di marijuana e cocaina già confezionate in dosi per essere cedute. Tra le numerose persone presenti non sfuggiva agli agenti quello strano via vai in direzione dall’autovettura che veniva utilizzata come postazione di spaccio. Grazie all’attività di osservazione veniva individuato l’utilizzatore del veicolo, successivamente identificato nel pregiudicato F.G. napoletano già tratto in arresto per reati di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo stesso cercava invano di sostenere la sua estraneità ai fatti dichiarando di non sapere giustificare il motivo per il quale il suo veicolo fosse aperto e molti giovani vi si avvicinavano.

La perquisizione personale eseguita nei suoi confronti consentiva di conseguire ulteriori elementi a suo carico essendo stato trovato in possesso di ulteriore sostanza stupefacente che veniva debitamente sequestrata unitamente alla precedente. Il giovane veniva denunciato in stato di libertà dovendo rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Proseguono le indagini volte a verificare i “canali” di rifornimento di droga da destinare ai luoghi della ‘movida’.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]