Parco Riviera d’Ulisse, grande partecipazione per l’ultima liberazione di fauna selvatica

Parco Riviera d’Ulisse, grande partecipazione per l’ultima liberazione di fauna selvatica

(foto per gentile concessione di Beniamino David)

Davide Marchese

L’invito alla partecipazione lanciato dal presidente dell’ente Davide Marchese non è caduto nel vuoto. Grande successo, per l’ultima liberazione di fauna selvatica recuperata e riabilitata dal Cras del Parco regionale Riviera d’Ulisse, avvenuta a Formia, all’interno del Parco di Gianola e Monte di Scauri. Nell’occasione, quattro rapaci diurni (una poiana e tre gheppi), due notturni, un gabbiano e una volpe, restituiti al proprio habitat naturale una volta raggiunta l’area archeologica.

Un appuntamento andato in scena nel pomeriggio di ieri alla presenza del personale del parco e dei veterinari della clinica convenzionata “Formiavet 24”, e che ha visto sfiorare le 2oo presenze. Per la maggior parte bambini, che insieme agli altri convenuti dopo una breve spiegazione sulle modalità di recupero, cura e riabilitazione degli animali accolti presso il Centro di Recupero, hanno potuto ammirare da vicino gli splendidi esemplari ed assistere, quindi, all’emozionante momento del loro ritorno alla natura.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social