C. Italia Serie C, Racing Fondi vince 3-1 ma sfuma la qualificazione

C. Italia Serie C, Racing Fondi vince 3-1 ma sfuma la qualificazione

Regalo incompleto per mister Giuseppe Giannini che esordisce al Purificato di Fondi rifilando un bel 3-1 alla Fermana nel giorno del suo compleanno. Peccato che il risultato non basta a passare il turno di Coppa Italia, che viene superato dal Teramo. Dopo i tre match del girone, Racing Fondi, Fermana e Teramo a pari punti, ma è quest’ultima a qualificarsi per via della differenza reti.

Primo tempo poco movimentato. In realtà i padroni di casa, malgrado il caldo e il terreno di gioco in condizioni ancora molto precarie, sono stati sempre in possesso del pallino del gioco. Poche occasioni concesse agli avversari, tant’è che l’estremo difensore Cojocaru non è mai intervenuto nei primi 45’. Al 3’ un traversone al centro ha imbeccato il nuovo capitano della compagine rossoblu De Sousa. L’attaccante di piattone ha provato a deviare in porta, ma la palla è finita di poco a lato. All’ 11’ la prima vera grande occasione con la traversa di Ricciardi, forse uno dei migliori in campo. Al 36’ il vantaggio: calcio di punizione guadagnato dal subentrato Serra, chiamato sul rettangolo verde dopo l’infortunio di Ciotola. A calciare direttamente in porta uno degli ultimi arrivati, Lazzari, che l’ha messa sotto l’incrocio (1-0). Non ci sono state molte altre emozioni nei restanti minuti della prima frazione di gioco.

Il secondo tempo è stato davvero scoppiettante. Ritmi di gioco più elevati e diversi cambi di fronte con la formazione di casa sempre padrona del campo alla presenza di poco più di duecento tifosi. Al 52’ il raddoppio: assist di Ricciardi su calcio di punizione e gol di De Sousa (2-0). Dopo il secondo gol dei rossoblu, la prima vera reazione degli ospiti con Cremona che al 54’ ha costretto ad un intervento ravvicinato il portriere del Racing, che l’ha mandarla in angolo. Qualche minuto di stasi e poi ancora Fondi al 62’con Galasso che con un’azione personale si è accentrato e di sinistro ha battuto in porta da fuori area costringendo il portiere della Fermana, Valentini, a distendersi a terra. Dopo dieci minuti il primo dei due gol messi a segno dalla squadra marchigiana ed annullati per fuorigioco dal direttore di gara Acanfora della sezione di Castellammare di Stabia. All’80’ forse la più bella azione della partita condotta quasi tutta da Lazzari che ha attraversato tutto il campo prima di scaricarla al centro, velo di Vasco e gol di De Sousa, autore di una doppietta personale (3-0). Nei successivi frangenti di gioco i padroni di casa si sono scoperti in più di qualche occasione per tentare di realizzare l’ultimo gol che avrebbe completato la difficile goleada necessaria per passare il turno. In un paio di azioni la Fermana ha sciupato l’opportunità di accorciare le distanze, ma anche il Fondi in due occasioni diverse sia con Vastola che con De Sousa ha sfiorato il gol. Nei minuti finali, al 93’ la rete di Akammadou di testa su cross di D’Angelo (3-1) ha spezzato i sogni dei tifosi locali che comunque hanno accolto la nuova squadra e la nuova proprietà tra gli applausi. In tribuna anche il neo presidente Antonio Pezone.

Entusiasta anche mister Giannini, che a fine gara in conferenza stampa ha dichiarato: “I ragazzi sono stati bravi. Potevamo fare meglio, sul 3-0 abbiamo avuto l’occasione per agguantare la qualificazione. Peccato perché io ci credevo. Dispiace soprattutto per quei primi 17 minuti a Teramo che ci hanno compromesso il cammino in Coppa Italia, ci servirà da lezione per le prossime gare. Una vittoria comunque importante che dà morale e che ci permette di essere più sereni. Allo stesso tempo non ci dobbiamo illudere. Io sono realista, abbiamo fatto una buona gara ma il campionato è duro e il nostro è un girone è molto difficile”. Alla domanda su cosa si devono aspettare i tifosi per la stagione la risposta è stata semplice: “Dedichiamo la vittoria a loro, perché è importante il loro apporto. Io voglio una squadra che si diverta perché se in campo si divertono arrivano i risultati e anche il pubblico è contento e ci mostrerà tutto il suo calore”.

Sabato 26 agosto esordio in campionato per il Racing Fondi nella difficile trasferta di Catania con calcio d’inizio alle ore 18,30. La prima in casa il sabato successivo contro il Monopoli.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social