“Navigare la rotta”, Paolo Mieli ha presentato l’ultima fatica di De Luca

“Navigare la rotta”, Paolo Mieli ha presentato l’ultima fatica di De Luca

Nell’ambito della rassegna “Ponza racconta”, spazio come ormai di consueto pure ai talenti isolani. Il giornalista e saggista Paolo Mieli ha presentato l’ultima fatica letteraria di Antonio De Luca, imprenditore e scrittore ponzese. De Luca, dopo “Adespota”, si è infatti cimentato con un altro testo poetico, “Navigare la rotta”, edito quest’anno da Sandro Teti editore e sempre incentrato sulla cultura del Mediterraneo, di cui l’arcipelago pontino è parte importante.

“Navigare la rotta” è stato definito dalla scrittrice napoletana Maria Gargotta “un poema di navigazione, di viaggio, di avventura fisica, mentale e interiore, seguendo una rotta ideale, che è fatta di sogno, di bellezza, di riconoscimento e di recupero di un’umanità perduta”. Ancora: un libro indicato come “epico, che cattura senza cedimenti e senza stanchezze”.

“Navigare la rotta” è caratterizzato dalla bellezza della poesia greca e dal tema del viaggio,di quel peregrinare di De Luca da Napoli, sua città d’origine, ai diversi centri che si affacciano sul Mediterraneo, con un legame speciale, profondo, con Ponza, fino a intrecciarsi con l’afflato millenario tra l’uomo e la terra, con quei vigneti dove il poeta isolano trascorre parte della sua esistenza, producendo buon vino sui pendii di Punta Fieno, sferzati dal vento e sorvolati dal falco pellegrino. Un rito. La vendemmia. Proprio come i riti che scandivano la vita dei greci. Un’attualizzazione di quel mito di cui oggi anche le pietre mediterranee sono immerse.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social