Fondi, lungo il litorale tornano i furti nelle auto

Tornata l’estate, lungo il litorale di Fondi sono tornati al lavoro anche i soliti ignoti: la gente va al mare, i ladri in pieno giorno saccheggiano le loro auto. Mezzi incustoditi che rappresentano prede perfette per i malintenzionati, pronti a razziare qualsiasi cosa di valore, anche minimo. Fino all’ultimo spicciolo.

Diversi, i casi registratisi nelle ultime settimane lungo il litorale, presso i vari sbocchi. Ultimo in ordine di tempo – almeno a livello ufficiale, oggetto di denuncia ai carabinieri della Tenenza locale, mentre altri sono stati segnalati alla polizia – un furto nell’area di Tumulito. Con tanto di macchina danneggiata: per rubare, chi ha agito ha spaccato il vetro di una delle portiere. Ed è quasi sempre questo, il problema maggiore. Non tanto l’entità del bottino, a volte pure inesistente, piuttosto quella dei danni che i ladri si lasciano alle spalle per introdursi nei veicoli finiti nel mirino.


Un trend che, complice il passaparola, sta mettendo in apprensione in tanti, tra i frequentatori delle spiagge fondane. Tornati ad auspicare, caso dopo caso, maggiori controlli. “Una vera beffa”, dice uno degli ultimi bersagli, un assicuratore del posto.