Maxi-furto di energia elettrica, patteggia 6 mesi

Maxi-furto di energia elettrica, patteggia 6 mesi

Comparso questa mattina davanti il Tribunale di Cassino per la direttissima, ha patteggiato 6 mesi, pena sospesa, il commerciante di Formia arrestato mercoledì per furto aggravato di energia elettrica.

Assistito dagli avvocati Enzo Macari e Salvatore Orsini, l’uomo, il 63enne V.A., era incappato in un controllo congiunto dei carabinieri della Stazione locale e di personale Enel: secondo gli accertamenti, grazie ad un magnete avrebbe alterato il reale consumo di corrente a partire dal novembre del 2012 e fino al mese scorso, rubando energia elettrica per circa 37mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]