I canoisti delle Fiamme Gialle si preparano al “Trofeo Sparafucile”

I canoisti delle Fiamme Gialle si preparano al “Trofeo Sparafucile”

Dopo il Campionato Italiano di fondo, si torna a gareggiare sulle distanze brevi. L’8 e il 9 aprile, a Mantova si disputerà la gara Internazionale di Velocita, “Trofeo Sparafucile”.

Un evento atteso da tutti gli appassionati che avranno la possibilità di ammirare da vicino i grandi campioni della canoa internazionale.

La Federazione Italiana Canoa Kayak ha deciso, anche quest’anno, di associare alla competizione, la selezione per comporre le squadre Nazionali. Verranno individuati gli atleti che, sommando il punteggio assegnato ad ogni piazzamento nelle distanze 1000, 500 e 200 metri, si piazzeranno tra i primi nove nella classifica a punti. Saranno stilate due classifiche separate; una per chi gareggerà nei 1000 e 500 metri e l’altra per chi parteciperà nei 200 e 500 metri.

Le Fiamme Gialle saranno presenti in tutte le categorie in gara: Ragazzi, Junior e Senior. Sulla distanza dei 200 metri, per la categoria Ragazzi, gareggerà il K1 di Luca Ghelardini e il K2 di Luca Marin e Lorenzo Tovo. Negli Junior, sempre 200 metri, troveremo due K1, quello di Paolo Ghelardini e quello Alessandro Carollo; i K2 di Davide Ottaviani e Riccardo Tovo e l’equipaggio composto da Alessandro Carollo e Paolo Ghelardini; due i K1 Senior che si daranno battaglia sui 200 metri e saranno Matteo Torneo e Mauro Crenna. Per quanto riguarda i 500 metri, la categoria Ragazzi sarà rappresentata da cinque K1: Lorenzo Tovo, Luca Marin, Wasim Hajji, Luca Ghelardini e Mattia Capozzolo; negli Junior altri cinque K1: Alessandro Carollo, Mattia Bruni, Davide Ottaviani, Riccardo Tovo e Paolo Ghelardini; anche nei Senior cinque K1: Alberto Ricchetti, Albino Battelli, Mauro Crenna, Luca Beccaro e Matteo Torneo. Sulla distanza dei 1000 metri, gareggerà il K4 Ragazzi di Luca Marin, Mattia Capozzolo, Wasim Hajji e Lorenzo Tovo, il K1 Junior di Mattia Bruni, il K2 di Davide Ottaviani e Riccardo Tovo e cinque K1 Senior di Luca Beccaro, Albino Battelli, Alberto Ricchetti, Mauro Crenna e Matteo Torneo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social