Weekend di successi per gli atleti delle Fiamme gialle di Sabaudia: un oro e due bronzi

Weekend di successi per gli atleti delle Fiamme gialle di Sabaudia: un oro e due bronzi

CANOA – Luca Beccaro e Matteo Torneo conquistano il titolo italiano

In una fredda domenica piovosa, un raggio di sole illumina la gara del K2. Luca Beccaro e Matteo Torneo, dopo le ottime sensazioni avute durante la batteria della mattina, non deludono le aspettative e nel pomeriggio vincono la finalissima del Campionato Italiano in campo corto. Entrambi giovanissimi, ancora nella categoria Under 23, sbaragliano la concorrenza tra i Senior. Grazie ad una partenza decisa, guadagnano da subito la testa della gara e tutti gli altri in scia ad inseguire. Sul finale del percorso, quando mancavano poco più di 200 metri, due equipaggi hanno tentato di beffare i gialloverdi in volata, ma con una gran forza e intelligenza, Luca e Matteo hanno respinto gli attacchi e hanno conquistato il primo oro della stagione. Per il più giovane dei due, Luca Beccaro ancora diciannovenne, è in assoluto il primo Titolo di Campione di Italia con la maglia delle Fiamme Gialle.

Al termine della gara visibilmente soddisfatto il Tecnico Claudio Ghelardini: “Non era facile vincere questa gara per la qualità degli avversari in acqua. I nostri ragazzi sono stati bravi a gestirsi durante il percorso e hanno fatto vedere un ottimo livello tecnico. La condizione fisica non è ottimale in quanto il top della forma la dovranno raggiungere tra circa un mese per le selezioni nazionali”.

A concludere il bottino gialloverde è arrivata la medaglia di bronzo nel K1 Ragazzi. Luca Ghelardini, dopo una gara tutta in testa al gruppo, sul finale non è riuscito a respingere gli attacchi degli avversari e ha dovuto cedere il passo. Una prova che lascia ben sperare per il proseguo della stagione.

L’ultima finale della giornata è stata conquistata dal K2 Junior di Mattia Bruni e Paolo Ghelardini che sul traguardo chiudono in quinta posizione. Così commenta Francesco Prenna, Tecnico della Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle: La prestazione della Sezione Giovanile è stata condiziona dall’influenza che in questi giorni ha colpito buona parte della squadra. Alcuni atleti, che potevano giocarsi le medaglie sono rimasti a casa, altri seppur ancora convalescenti hanno voluto gareggiare lo stesso, dando prova di grande maturità e attaccamento alla maglia”. “Siamo solo all’inizio” interviene il collaboratore tecnico Stefano Pacchiarini”, “chi non ha ottenuto i risultati sperati ha ancora tempo davanti per crescere e migliorare ma dovrà darsi da fare”.

A PAGINA 2 – IL BRONZO NEL CANOTTAGGIO

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]