Il candidato Secci programma una serie di incontri con le categorie, ecco il calendario

sabaudia-comuneChe in campagna elettorale si parli di agricoltura o balneari non è una novità. Però è possibile fare un passo avanti promuovendo un confronto diretto con le categorie per sentire davvero quali sono le criticità vissute ogni giorno e per raccogliere proposte fattibili da realizzare in tempi brevi. E ‘ questo uno degli obiettivi del candidato sindaco di Forza Italia Giovanni Secci che apre il point elettorale ai cittadini programmando una serie di incontri. Parte venerdì prossimo la ‘campagna ascolto’ del candidato, con nove appuntamenti –  nella sede elettorale in via Amedeo II, all’interno del residence Le Rondini
locandina secciPROPOSTE E IDEE“Non chiedo un sostegno – commenta Secci –  alla mia candidatura, ma il vostro prezioso contributo per la città. Gli incontri vogliono essere uno scambio di opinioni per individuare insieme a tutti i cittadini eventuali problemi nel rapporto con il Comune.  Il mio obiettivo è riuscire ad individuare le difficoltà, ciascuna nella propria categoria di appartenenza, trovando così i correttivi da apportare”.
Tutti i cittadini possono partecipare ma nel calendario stilato sono state individuate delle categorie che comprendono anche i dipendenti comunali. Un aspetto nuovo questo indice di come evidentemente all’interno del palazzo comunale ci sia più di qualche turbolenza.  Un primo calendario è stato stilato, ma il candidato tiene a precisare che a breve renderà noti anche gli appuntamenti con i cittadini “soprattutto con i giovani, che sono il nostro futuro”.
Queste le date fissate per poter trovare insieme ai cittadini i correttivi da apportare e rilanciare al meglio Sabaudia.
– 10 marzo, ore 17 operatori balneari;
– 16 marzo, ore 18 dipendenti comunali;
– 17 marzo, ore 17 liberi professionisti;
– 24 marzo, ore 18 immobiliari – imprenditori – imprese;
– 31 marzo, ore 15 commercianti;
– 7 aprile, ore 17 albergatori;
– 13 aprile, ore 17 associazioni;
– 21 aprile, ore 18 artigiani;
– 28 aprile, ore 19 agricoltori