Discarica a Castelforte: sequestro convalidato, ma proseguono le indagini

Il giudice delle indagini preliminari del tribunale di Cassino, Massimo Lo Mastro, ha convalidato il sequestro dell’area di 2.000 metri quadrati situata in località San Sebastiano a Castelforte adibita a discarica e il pubblico ministero Marina Marra ha disposto ulteriori accertamenti.

Un atto dovuto quest’ultimo visto che la zona in questione è stato accertato fosse utilizzata come sito di stoccaggio di oltre 6.000 tonnellate di rifiuti, tra i quali quelli catalogati come “speciali”.


La Procura intende vederci chiaro e ha disposto affinché gli uomini della Guardia di Finanza di Formia, coordinati dal colonnello Andrea Bello, verifichino come e quando sono avvenuti i conferimenti, ma anche sulla mancata vigilanza e sulla mancata denuncia da parte di chi di competenza oltre che sullo stanziamento di fondi che saranno necessari a bonificare e mettere in sicurezza il sito.

Nella giornata di oggi sarà compito delle fiamme gialle notificare il provvedimento di convalida a firma del dottor Lo Mastro al proprietario del fondo sul quale negli anni si sono accumulati i rifiuti e al responsabile dell’Ufficio tecnico comunale, già indagati per la violazione di reati in materia ambientale.