Volley Serie B, l’Istituto estetico italiano Sabaudia vince nella trasferta campana

 

L’Istituto Estetico Italiano Sabaudia Pallavolo torna a vincere, sconfiggendo nella trasferta campana il CML Vesuvio Cimitile.  E’ una buona notizia per il Sabaudia che, dopo le sconfitte subite nelle giornate precedenti con la Station Service e l’Hydra, torna a dimostrare sul campo tutto il suo valore. Grazie a questa vittoria e a i tre punti guadagnati il Sabaudia sale nella classifica generale del girone G della serie B maschile, collocandosi al sesto posto con 25 punti.


Nello Mosca
Nello Mosca

Highlights – Nel primo set, dopo un inizio altalenante, il Sabaudia ingrana la marcia e mette in cascina diversi punti di vantaggio, che conserva anche dopo il giro di boa del secondo time out tecnico e che gli consentono di chiudere, con un  ampio margine, 19-25. Nel secondo set il Sabaudia parte in vantaggio, tallonato però da vicino dal Cimitile. Dopo il primo time out tecnico la squadra campana passa brevemente in vantaggio, per poi cedere nuovamente al Sabaudia che, nonostante qualche incertezza, chiude a suo favore 24-26. Nel terzo set il Sabaudia appare più deciso a non lasciare spazio agli avversari e chiude con un nettissimo 13-25, aggiudicandosi la partita.

I protagonisti – I giocatori a referto dell’Istituto Estetico Italiano Sabaudia Pallavolo erano: il martello Manuele Mandolini (n.e.), il centrale Emanuele Rico (10 punti), l’opposto Giuseppe Scialò (12 punti), il palleggiatore Marco Ferriccioni, il martello Luca Roberti (14 punti), il martello Daniele Tailli (11 punti), il centrale Giacomo Caputo (5 punti), il palleggiatore Stefano Schettino, l’opposto Francesco D’Addezio (1 punto), il martello Davide D’Aiello (n.e.) e il libero Roberto Rivan.

Gli avversari – I giocatori a referto del CML Vesuvio Cimitile erano: Gasparro (4 punti), Affinito, Rescignano (5 punti), Bove (6 punti), Romeo (3 punti), Piccegna (9punti), Ambrosone, D’Ambrosio, Trinchese (n.e.) Boccia (1 punto), penna (8 punti) e il libero Manganiello.

Nello Mosca – “In questa partita l’importante era non perdere punti e set.” – ha dichiarato a margine dell’incontro l’allenatore Nello Mosca – “I ragazzi sono stati molto bravi, hanno dato prova di carattere e sangue freddo non perdendo la testa in un ambiente ”caldo”, soprattutto sul pari del secondo set e all’inizio del terzo. Siamo pronti per la prossima sfida a Roma contro la Virtus. L’importante ora è proseguire su questa scia positiva.”

Emanuele Rico – Ha fatto analoghe considerazioni il centrale Emanuele Rico, che ha commentato: “Sono molto soddisfatto della vittoria, dopo le sconfitte contro la Station Service e l’Hydra, ci serviva per ricaricare le batterie e galvanizzare gli animi. Sono anche soddisfatto della mia prestazione individuale e spero di poter continuare a dare il mio contributo alla squadra. Adesso ci attende il girone di ritorno e sono convinto che il Sabaudia saprà farsi valere.”