Inchiesta “Tiberio”, la Lista Macci critica il silenzio dell’amministrazione

Inchiesta “Tiberio”, la Lista Macci critica il silenzio dell’amministrazione

E’ sconcertante l’atteggiamento del Sindaco e di tutta la maggioranza che, durante l’ultimo Consiglio svoltosi il giorno in cui la magistratura ha portato alla luce come venivano gestiti alcuni appalti all’interno del nostro Comune, hanno cercato di minimizzare il tutto con una scarna comunicazione di quello che già tutti sapevano come se il problema non li riguardasse”. E’ il comunicato della Lista Macci sulle ultime vicissitudini che hanno riguardato il Comune di Priverno.

“Secondo noi non può bastare perché quanto successo è grave e va a minare il cuore della vita amministrativa, e perché il Sindaco – come essa stessa ha affermato – è responsabile del buon funzionamento dell’Ente”, spiega la Lista Macci, che aggiunge: “Inoltre per un amministratore, anche se non direttamente coinvolto, è ugualmente grave non rendersi conto di quello che succede all’interno del Comune. Si chiama ‘responsabilità politica’.  E qualche ‘responsabilità politica’ dovrebbe averla la compagine amministrativa, sempre la stessa anche se a ruoli invertiti, che ha inserito il Responsabile di servizio nell’Ente”.

Ma purtroppo la verità è – sostiene la Lista Macci – che le illegittimità all’interno del Comune sono molteplici e – nonostante ne abbiamo denunciata più di qualcuna – il Sindaco ed i suoi sodali continuano a far finta di niente.  Ed i nodi prima o poi vengono al pettine”.

Il vice sindaco, in un post su Facebook, si dice preoccupato  ‘di un intreccio collusivo tra politici, funzionari, tecnici e imprese che dava vita ad un vero e proprio sistema di corruzione e clientelismo’. Allora la domanda – che gli rivolgiamo pubblicamente – sorge spontanea: qualora emergessero responsabilità – di tipo politico – a carico di esponenti della maggioranza, possiamo sperare in un estremo atto di decenza con la fine di questa fallimentare esperienza amministrativa?”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social