Latina Calcio, la Procura ha chiesto il fallimento della società

Chiesto dalla Procura di Latina il fallimento del Latina Calcio. Dopo l’inchiesta “Starter”, che ipotizzando una serie di reati societari compiuti attorno al club nerazzurro ha visto le Fiamme gialle sequestrare due milioni di euro e dire addio alla società sia da parte di Pasquale Maietta che di Antonio Aprile, i pm Luigia Spinelli e Claudio De Lazzaro sono andati avanti, presentando un’istanza di fallimento per i nerazzurri al Tribunale.

Secondo gli inquirenti, lo stato di insolvenza della società di calcio è ormai strutturale e i debiti, a partire da quelli con l’erario e con lo stesso Comune di Latina, sono diventati troppi. Debiti milionari.