Aprilia si candida a ospitare un centro regionale antiviolenza

L’amministrazione comunale risponderà all’avviso pubblicato sul Bollettino della Regione Lazio n. 94 del 24 novembre 2016 per candidare il territorio di Aprilia ad ospitare uno degli otto centri regionali anti-violenza previsti, per garantire sostegno e supporto alle donna vittime, sole o con figli minori.

L’istituzione e gestione di nuovi Centri anti-violenza e nuove Case Rifugio è stata approvata dalla Regione Lazio con deliberazione di Giunta n. 683 del 15 novembre 2016, in attuazione agli interventi finanziabili a valere sulle risorse erogate dallo Stato alla Regione pari ad un milione e 39 mila euro.


Il Comune di Aprilia, che per l’impegno dimostrato nel favorire fenomeni di contrasto alla violenza di genere e per garantire pari opportunità ha conseguito nel 2015 il riconoscimento di Comune alla Pari (determinazione regionale n. G17063), chiederà pertanto che sia il territorio apriliano ad ospitare un Centro anti-violenza.

La partecipazione al bando regionale è permessa agli enti locali obbligatoriamente associati con organismi operanti nel settore del sostegno e dell’aiuto alle donne vittime di violenza, individuati attraverso procedure di evidenza pubblica. Secondo la normativa vigente, pertanto, il Comune di Aprilia individuerà tramite Avviso Pubblico un soggetto che abbia i requisiti richiesti e disposto ad associarsi per svolgere la progettazione e l’eventuale gestione del Centro anti-violenza.