Sermoneta, partono le attività del centro anziani di Pontenuovo

Sermoneta, partono le attività del centro anziani di Pontenuovo

Il centro sociale anziani della pianura di Sermoneta ha debuttato con le attività sociali del 2017 con la prima festa della polenta dell’anno, che si è svolta domenica scorsa e che ha visto la partecipazione di circa 150 persone, creando un momento di aggregazione fondamentale per la terza età.

Grande la soddisfazione del presidente Giuliano Mugnai, che il prossimo 27 gennaio riceverà la visita del presidente nazionale di Federanziani Roberto Messina: “Sarà un incontro di lavoro e la scelta è caduta su Sermoneta per la sua grande operosità – spiega il presidente del centro anziani Giuliano Mugnai –. Attualmente il centro conta circa 300 iscritti, ci sono anche persone che arrivano da altre città limitrofe, attirate dalle numerose attività sociali, dalle gite che organizziamo mensilmente, le conferenze sulla salute, i corsi di computer; il mese prossimo ci sarà l’esibizione del laboratorio teatrale, oltre alle serate settimanali di ballo. Vengono organizzati screening periodici – aggiunge Mugnai – il tutto per dare ai nostri anziani la possibilità di trascorrere del tempo in compagnia, non semplicemente “parcheggiati” ma rimanendo attivi”.

Grande è anche il cuore degli anziani di Pontenuovo: “Parte dei fondi del tesseramento verranno devoluti alla parrocchia per terminare la costruzione dell’oratorio. È giusto che anche noi contribuiamo alle necessità del nostro territorio». Il centro ha anche adottato a distanza due bambini in Mozambico e da 10 anni ne seguono la crescita e l’educazione.

Claudio Damiano, sindaco di Sermoneta

Claudio Damiano, sindaco di Sermoneta

Abbiamo belle realtà sociali a Sermoneta – aggiungono il Sindaco Claudio Damiano e l’assessore alla cultura Giuseppina Giovannoli – il centro sociale anziani della Pianura di Sermoneta, così come i centri anziani del Centro Storico e di Doganella rappresentano validi punti di riferimento per la terza età, con attività spesso silenti ma fondamentali. L’Amministrazione comunale, dal canto suo, è sempre pronta a supportare ogni iniziativa, perché la terza età è un patrimonio della nostra comunità da valorizzare”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social