Basket serie D, la Virtus Pontinia si impone a fatica contro Terracina

Archiviata la sconfitta di Veroli e messa in soffitta la speranza remota di agganciare le prime due posizioni, la Virtus Pontinia vince contro Terracina al termine di una partita tutt’altro che scontata. Gli uomini di Morassi alla fine riescono ad imporsi per 78-67 senza però brillare per gioco e lucidità. Il bel gioco latita, così come le idee in campo e Terracina sembra più volte poter far tremare i virtussini.

Nonostate un avvio sprint durante il primo quarto, Diglio e compagni subiscono il ritorno della squadra di coach Borelli nel secondo periodo tanto da andare alla pausa lunga con il punteggio in parità. Morassi con i suoi è una furia, le sconfitte in campionato ormai sono 5, troppe per poter giusitifcare ancora prestazioni fiacche. Al rientro in campo la Virtus mette la freccia del sorpasso controllando poi la gara fino alla sirena senza troppi problemi.


Una gara che seppur vinta ha presentato fin troppe insidie per Pontinia che sulla carta avrebbe dovuto aver vita facile. Così non è stato, ed i difetti emersi con clamore nel girone d’andata sembrano ancora un’ombra indelebile sulle spalle dei giocatori in casacca biancorossa. L’infermeria poi continua ad essere piena e contro Terracina sono rimasti ai box D’Anolfo, Nardin e Picarazzi (il primo alle prese con un lieve risentimento muscolare, per gli altri due attacco influenzale che li ha tenuti lontani dal campo per tutta la settimana). Sembra ormai recuperato a pieno regime capitan Simeone, unica nota lieve della settimana per Morassi, mentre Cardinali non sarà a disposizione ancora per un pò di tempo.

Raggiungere le prime due posizioni è ormai pura utopia, con Veroli e Carver lanciatissime a quota 24 punti e destinate a contendersi fino alla fine lo scettro di prima della classe. Il terzo posto (al momento in solitaria a quota 18 punti) è ad oggi l’obiettivo primario ed imprescindibile per la formazione di Pontinia. Sempre con un occhio attento alle inseguitrici Sabotino e Montesacro. Quest’ultima prossima avversaria della Virtus e non proprio un ostacolo facile da superare. Tra le mura amiche il team romano allenato da coach Mautone venderà cara la pelle, costretti a riscattare la sconfitta rimediata contro la stessa Sabotino nell’ultimo turno di campionato. All’andata la squadra di Morassi riiuscì ad averla vinta faticando non poco. Ora c’è bisogno di una prova convincente, ma sopratutto di un’altra vittoria.

 

Virtus Pontinia – Virtus Terracina 78-67 (parz. 24-21, 14-17, 18-10, 22-19)

Virtus Pontinia: Parisi 24, Chillemi, Diglio 17, Massimi 9, Petrolini 4, Ottocento 18, Simeone 6, D’Anolfo n.e., Santoro, Fabbri,. All. Morassi

Virtus Terracina 2008: Leccese 19, Centra 4, Mattei 14, Papallo, Nocella 4, Lauri 2, Gargiulo 14, Parisella 4, De Filippis 4, La Rocca 2. All. Borelli