Omicidio Vaccaro, libertà negata a Paolo Peruzzi

Omicidio Vaccaro, libertà negata a Paolo Peruzzi

Nessun beneficio per Paolo Peruzzi. Il 28enne di Latina, condannato a 3 anni, 4 mesi e 20 giorni per concorso anomalo nell’omicidio del ristoratore Matteo Vaccaro, ucciso al Parco Europa, aveva provato a ottenere la sospensione dell’esecuzione della pena, ma la sua richiesta è stata rigettata prima dalla Corte d’Assise d’Appello di Roma e ora dalla Corte di Cassazione. Peruzzi aveva chiesto di dichiarare non ostativo il delitto di omicidio volontario, a titolo di concorso anomalo, in funzione del beneficio della sospensione dell’esecuzione della pena, puntando così all’immediata liberazione. Tentativo vano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social