Reati tributari, a giudizio il commercialista Proietti e un imprenditore

Reati tributari, a giudizio il commercialista Proietti e un imprenditore

Ennesimo processo per Claudio Proietti, commercialista di Latina, al centro di diversi procedimenti con l’accusa di raggiri milionari ai danni del Fisco. A finire a giudizio insieme al professionista, però, questa volta è stato anche Massimiliano Santopadre, attuale presidente del Perugia Calcio. Secondo il pm Luigia Spinelli, tra il 30 aprile e il 30 giugno 2011, i due si sarebbero resi responsabili a Latina di reati tributari. Santopadre, nella veste di legale rappresentante della Irl Group srl, e Proietti in quella di consulente commercialista per il tramite dello studio Upstream, per consentire a terzi di evadere le imposte sui redditi e sul valore aggiunto, avrebbero emesso nei confronti della Akim spa, con sede a Fiano Romano, fatture relative a operazioni inesistenti per un importo complessivo di oltre otto milioni di euro. A rinviarli a giudizio è stato il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone, e la prima udienza è fissata per il prossimo 14 giugno.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social