Studenti di Formia senza riscaldamento, il Comune interviene e riaccende le caldaie

Istituto Comprensivo Dante Alighieri - sede di via Divisione Julia

E’ stato un rientro a scuola, al termine delle vacanze di Natale, piuttosto “rigido“ per gli studenti delle scuole elementari “Dante Alighieri” di Formia. La mancata riattivazione dei riscaldamenti ha fatto insorgere i genitori che, nella maggior parte dei casi, stamattina hanno deciso di portare a casa i propri figli piuttosto che aspettare la soluzione del problema.

il sindaco Sandro Bartolomeo
il sindaco Sandro Bartolomeo

Il dirigente scolastico si è attivato anche oggi, dopo aver sollecitato un intervento sabato quando il plesso è stato ufficialmente riaperto, per chiedere all’amministrazione comunale, in quanto proprietaria dell’immobile, di svolgere le attività necessarie al ripristino delle caldaie.


Durante l’intero corso delle vacanze natalizie il personale che ha dovuto presidiare l’istituto scolastico ha lamentato di non aver potuto usufruire dei riscaldamenti. Eppure, al dunque, il problema è risultato essere un’inezia risolta nelle prime ore della mattinata quando il settore manutenzione del Comune è accorso per effettuare una verifica risolutiva.

“Questa mattina, alla riapertura delle scuole – ha dichiarato infatti il sindaco di Formia, Sandro Bartolomeo – ho dato mandato al settore Manutenzione del Comune di verificare il funzionamento degli impianti al servizio degli Istituti di competenza comunale, rimasti spenti durante le vacanze e sottoposti alle temperature rigide degli ultimi giorni. E’ stato necessario effettuare piccolissimi interventi per la riattivazione in particolare delle caldaie. In alcuni casi si è dovuto sciogliere l’acqua ghiacciata, in altri è bastato attuare semplicissime operazioni di riaccensione. Ogni criticità è stata risolta in pochissimo tempo e gli impianti sono tutti perfettamente funzionanti”.