Concluso il 24° Trofeo Marcello Campobasso: bene i giovanissimi del Caposele

Concluso il 24° Trofeo Marcello Campobasso: bene i giovanissimi del Caposele

Il gelo e il vento fortissimo di Napoli porta degli ottimi risultati dei 7 giovanissimi atleti del Caposele che hanno gareggiato al Trofeo Internazionale Marcello Campobasso per la classe Optimist. I tre giorni del Trofeo sono coincisi con la perturbazione che ha portato sull’Italia temperature polari e venti fortissimi, le regate si sono svolte anche sotto leggere nevicate, con il Vesuvio imbiancato e venti spesso oltre i 20 nodi.

Per il giovanissimo Team del C.N.Caposele un esordio in una regata internazionale durissimo, che li ha messi alla prova sottoponendoli a un impegno fisico e mentale, ma nonostante questo meteo da nord Europa i ragazzi sono stati sempre in acqua regatando alla pari con ragazzi più grandi e con maggiore esperienza, molti di loro hanno dovuto sopportare ancora più il freddo dopo aver subito il capovolgimento della loro imbarcazione, e pure non si sono demoralizzati continuando a regatare, sopportando condizioni estreme con temperature sotto zero, alla fine per tutti una grande prova di carattere.

L’aspetto agonistico ha visto negli Juniores la categoria sopra i 12 anni distinguersi Mario Trabucco 57° finale su oltre 100 atleti da tutta Europa, ma con un 5° tra gli esordienti nella categoria JR, Trabucco infatti solo dal 1 gennaio è passato di categoria ed ha ancora più significato visto che ha una statura molto piccola e ha dovuto lottare con venti di oltre 20 nodi; 58° Antonio D’Urso che era partito alla grande ma ha subito un calo di prestazioni dovuto al  freddo nei tre giorni, ma considerando la poca esperienza di regata , questa per lui era la terza vera regata in assoluto, chiudere a metà classifica è un ottimo risultato, entrambi tra i primi del Lazio, Mattia Masella era partito con i postumi di un febbre che durante le regate è ritornata bloccandolo.

Nella categoria Cadetti under 12, Nico Noviello ha avuto un incidente nella prima regata che ne ha condizionato il rendimento, ipotermia dopo un capovolgimento della propria imbarcazione che dimostra le condizioni estreme con cui i ragazzi hanno dovuto confrontarsi, condizioni non certo abituali per gli atleti di un golfo famoso per il clima mite.

Benissimo i cadetti 2007 bambini tra i nove e i dieci anni nella classifica della loro speciale sottocategoria: Federico Sparagna 2° assoluto e 1° del Lazio, Lorenzo Macari 5° assoluto e 2° del Lazio, Alice Consalvo 7° assoluta, 3° del Lazio ma soprattutto 2° assoluta femminile, ed esordiva in assoluto in una regata fuori dal golfo di Gaeta.

Un ottimo risultato che fa ottimamente sperare per il 2017 per il Team del Circolo Nautico Caposele, la stagione proseguirà con le regate zonali nel Lazio e con il Trofeo Optisud che vedrà la prima tappa a Crotone e la seconda proprio ospitata nel mese di Marzo a Formia al Circolo Nautico Caposele presieduto da Raffaele Giarnella. A Crotone il Team allenato da Emilio Civita si unirà alla squadra del prestigioso RYCC Savoia dall’ex Campione del Mondo Mattia Pressich, anche per partecipare nel periodo di carnevale alla regata internazionale Carnival Race, il Team è stato anche invitato ad un doppio evento internazionale nel mese di ottobre in Israele e prima di Natale a Malta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social