Olanda (UGL): “Situazione insostenibile nel reparto femminile del carcere di Latina”

Olanda (UGL): “Situazione insostenibile nel reparto femminile del carcere di Latina”

“Nel carcere di Latina non è più possibile eseguire in modo regolare l’attività di controllo nel reparto femminile, per grave carenza di poliziotte penitenziarie”.

La denuncia arriva da Carmine Olanda, segretario regionale dell’UGL Polizia Penitenziaria, che ritiene ormai tale carenza di personale non più gestibile e molto drammatica, visto che il carcere di Latina ospita 35 detenute ad alta sicurezza.

Carmine Olanda

Carmine Olanda

“L’amministrazione penitenziaria – continua Olanda –  deve immediatamente inviare almeno 7 unità di polizia penitenziaria femminile perchè non è più possibile gestire neanche le emergenze. In questi giorni di festa solo 3 poliziotte si sarebbero alternate nei turni, pregiudicando il loro diritto al riposo e alle ferie ed eseguendo anche turni di 12 ore”.

Sul caso è intervenuto anche il Segretario Nazionale dell’UGL Polizia Penitenziaria Alessandro De Pasquale che invierà una lettera al Capo del DAP Santi Consolo, chiedendogli di valutare la possibilità di assegnare subito in via provvisoria personale femminile di polizia penitenziaria presso il carcere di Latina, al fine di non pregiudicare l’ordine e la sicurezza interna, alla luce della tipologia di detenute presenti nel penitenziario.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social