Stazione ferroviaria di Cisterna: il Comune sollecita un incontro con Rfi

Stazione ferroviaria di Cisterna: il Comune sollecita un incontro con Rfi

A seguito dell’ultimo allagamento del sottopasso della stazione ferroviaria di Cisterna, l’amministrazione comunale è tornata a sollecitare un intervento risolutivo da parte di RFI, la società del gruppo Ferrovie dello Stato competente dello scalo cisternese.

Pierluigi-Ianiri

Pierluigi-Ianiri

In merito ai disagi patiti dai pendolari locali, il 15 novembre scorso l’assessore al Welfare, Smart City e Trasporto Pubblico Locale, Pierluigi Ianiri, aveva scritto una lettera al direttore territoriale di Rete Ferroviaria Italiana, l’Ingegner Vito Episcopo, nella quale si richiedeva un incontro urgente.

La richiesta formale non ha avuto esito e solo attraverso successivi contatti, avvenuti nei primi di dicembre, la segreteria dell’assessorato è riuscita ad avere da RFI la disponibilità per un incontro a data da destinarsi e comunque successivo al periodo delle vacanze natalizie.

Oltre al ricorrente problema dell’allagamento del sottopasso, le istanze dell’amministrazione comunale si riferivano all’annosa questione dell’accessibilità della stazione ferroviaria di Cisterna, legata ai montacarichi inutilizzabili, ed ai servizi igienici perennemente interdetti al pubblico.

“Ieri c’è stato l’ennesimo contatto telefonico con RFI e Ferservizi, la società che gestisce le manutenzioni per il Gruppo Ferrovie dello Stato – spiega Ianiri –, azione che seguiva diversi altri solleciti anche scritti avvenuti nel mese di dicembre. Nei prossimi giorni dovremmo finalmente incontrare la dirigenza societaria e capire come mai i problemi della stazione di Cisterna di Latina sono ignorati completamente nonostante le numerose segnalazioni ufficiali inviate loro da questa amministrazione comunale e da tanti cittadini. Voglio ricordare che la nostra stazione rappresenta uno scalo strategico per un territorio molto ampio, che travalica i confini del Comune di Cisterna. Ogni giorno, infatti, arrivano da noi migliaia di pendolari provenienti dai comuni limitrofi. Urge pertanto – conclude l’Assessore – un intervento concreto e risolutivo da parte di RFI finalizzato, nello specifico, all’istallazione di elevatori che rendano accessibili i binari ed il parcheggio posteriore a chi non può fare le scale, a tenere aperti e puliti i servizi igienici, nonché a risolvere definitivamente il ricorrente problema dell’allagamento del sottopasso”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social