Gaeta, annullato dal Tar il piano sulle tariffe per i rifiuti approvato dal Comune

Gaeta, annullato dal Tar il piano sulle tariffe per i rifiuti approvato dal Comune

Il tanto discusso piano per la tariffa rifiuti approvato dal Comune di Gaeta nel 2014 è stato bocciato. Il Tar di Latina, accogliendo il ricorso presentato da 12 cittadini, ha annullato le delibere di consiglio comunale con cui, il 4 settembre 2014, era stato approvato il piano finanziario Tari 2014, dunque quello per il servizio di gestione rifiuti, e con cui era stata approvata la tariffazione Tari 2014. I ricorrenti hanno sostenuto che quel provvedimento non rispettava la norma in materia.

QUELLO CHE NON E’ STATO FATTO – La legge prevede che un piano finanziario deve contenere la programmazione degli interventi, il piano degli investimenti, la specifica dei beni, delle strutture e dei servizi disponibili e le risorse finanziarie necessarie. Nella stessa norma è prevista poi una relazione sul modello gestionale e organizzativo adottato, i livelli di qualità dei servizi ai quali commisurare le tariffe, la ricognizione degli impianti esistenti e le indicazioni sugli eventuali scostamenti rispetto al piano precedente e le motivazioni alla base degli stessi. A Gaeta, invece, non avrebbero fatto nulla di tutto ciò. E dopo che i cittadini hanno lamentato di pagare carissimo un servizio che lasciava anche a desiderare, ora è giunta la stroncatura del Tar, precisando che quello approvato “non è un documento di tipo pianificatorio, ma semplici tabelle riassuntive dei costi del servizio”. Tutto annullato e tutto da rifare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social