Gli amministratori fondani tornano ad improvvisarsi netturbini

Gli amministratori fondani tornano ad improvvisarsi netturbini

La maggioranza è andata ancora di ramazza. E’ proseguito anche l’ultimo giorno dell’anno il percorso di sensibilizzazione avviato nei mesi scorsi a Fondi dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore De Meo: dall’aula consiliare, armati di rastrelli, scope e sacchi neri, lui e i suoi sodali di scena negli angoli della città maggiormente preda dei rifiuti.

Un’iniziativa partita lo scorso settembre e che, di mese in mese, il 31 dicembre, nella quarta uscita, ha visto l’assessore all’Ambiente Roberta Muccitelli ed alcuni consiglieri di maggioranza presentarsi di buon mattino nella zona di via Mola di Santa Maria, ripulendo in particolare le aree prospicienti il Palazzetto dello sport ed il vicino mercato domenicale. Dai comuni sacchi domestici agli scarti di lavori edili, ad essere rinvenuti e dunque smaltiti.

Un altro segnale contro gli “incivili” – così li aveva bollati senza mezzi termini nei mesi scorsi il primo cittadino -, che va di pari passo con il giro di vite messo in atto dalla polizia municipale soprattutto dall’avvento della differenziata porta a porta, la scorsa estate. Con gli agenti del comando di via Occorsio, negli ultimi tempi affiancati anche dagli ispettori ambientali volontari, che continuano a far fioccare multe per conferimenti non autorizzati. Nell’ordine delle centinaia, quelle finora elevate tra un appostamento e l’altro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social