Addio-fiume per Giuseppe Addessi: “Onestà e correttezza”

Addio-fiume per Giuseppe Addessi: “Onestà e correttezza”

Un personaggio pubblico, anche di potere. Un professionista apprezzato. Ma innanzitutto un uomo. Compagno, padre, amico. Salutato l’ultima volta lunedì pomeriggio da centinaia di presenze, accorse nella natia Fondi da ogni dove. Talmente tante persone che la chiesa di San Francesco non è riuscite ad accoglierle, a tributare un sentito omaggio a Giuseppe Addessi, il presidente di Acqualatina prematuramente scomparso a causa di una malattia nella tarda mattinata del primo dell’anno.

Tra la folla, una moltitudine di volti noti. A cominciare dal sindaco della Piana Salvatore De Meo, da anni vicinissimo a “Pinuccio”, come del resto il senatore di casa e coordinatore regionale di Forza Italia Claudio Fazzone. C’erano anche il presidente della Provincia Eleonora Della Penna e l’ex Paride Martella, il sindaco del capoluogo Damiano Coletta e quello sperlongano Armando Cusani, i consiglieri regionali Giuseppe Simeone ed Antonello Aurigemma, l’ex presidente Astral Titta Giorgi, il presidente dell’Ordine degli avvocati di Latina Giovanni Lauretti. Solo alcuni dei convenuti a gremire la chiesa, con il parroco che durante l’omelia non ha mancato di ricordare Addessi come un uomo che in vita ha percorso la strada “dell’onestà e della correttezza”.

A PAGINA 2 – LA POLITICA ATTIVA, POI L’ENDORSEMENT A DE MEO

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social