Indagini tenute a distanza dal dibattito sul nuovo Latina Calcio

Indagini tenute a distanza dal dibattito sul nuovo Latina Calcio

Obiettivi di medio e lungo periodo, rassicurazioni, persino richieste alla stampa di essere vicina alla squadra. C’è stato spazio per tante cose e per cose tanto diverse nella conferenza stampa convocata presso lo stadio “Francioni” di Latina dai nuovi soci della società di calcio nerazzurra.

L’unico argomento tenuto distante dal dibattito è stato quello sulle inchieste, a partire da “Olimpia” e “Starter”, che hanno coinvolto e travolto la vecchia proprietà, tra ipotesi di associazioni per delinquere all’ombra dello sport più amato dagli italiani a quelle di reati tributari e societari.

“In questo momento è l’ultimo dei nostri pensieri costituirci parte civile – ha dichiarato, rispondendo alle domande dei cronisti, il neo presidente Angelo Ferullo –. Non sappiamo neppure che cosa in questo momento sono le indagini”. Sulla provenienza dei capitali necessari a proseguire nell’avventura della serie B è invece intervenuto il socio, Benedetto Mancini, senza fornire particolari spiegazioni: “Abbiamo costituito una finanziaria che si occuperà quotidianamente delle necessità della squadra”.

Gli obiettivi dichiarati dai nuovi soci, tra i quali vi sono anche la finlandese Regina Wainstein e il commercialista Ugo Nuzzi, sono quelli di sviluppare il settore giovanile, riempire lo stadio di tifosi e recuperare un rapporto con le istituzioni, mantenendo saldo il club in serie B e puntando alla A.

E la cittadella dello sport a Borgo Piave? “Progetto in piedi”, assicura Ferullo. Ma ci tiene anche a precisare: “Non è per questo, per costruire tale struttura, che siamo venuti a Latina”.

 

A PAGINA 2 ‘IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA: “SALVARE CATEGORIA E POI SERIE A” ‘

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social