Detenzione ingiusta: agente immobiliare di Latina ora chiede il risarcimento

Detenzione ingiusta: agente immobiliare di Latina ora chiede il risarcimento

Arrestato, detenuto per otto mesi ai domiciliari e poi assolto con sentenza definitiva, l’agente immobiliare Corrado Coronella, coinvolto nell’inchiesta “Caronte”, ha chiesto il risarcimento per ingiusta detenzione.

Nell’ambito delle indagini che hanno portato a ipotizzare la costituzione, a Latina, di un’associazione per delinquere da parte delle famiglie di origine nomade Ciarelli e Di Silvio, Coronella era stato accusato di usura in concorso con Ferdinando “Furt” Ciarelli e la moglie di quest’ultimo, Rosaria Di Silvio.

Assolto, l’agente immobiliare ha ora fatto ricorso, tramite gli avvocati Angelo e Oreste Palmieri, alla Corte d’appello di Roma, chiedendo mezzo milione di euro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social