Abuso d’ufficio, a giudizio dipendenti della Prefettura e una donna di Pontinia

Abuso d’ufficio, a giudizio dipendenti della Prefettura e una donna di Pontinia

Abuso d’ufficio. Con quest’accusa due dipendenti della Prefettura di Latina e la titolare di un’agenzia di pratiche di Pontinia sono stati rinviati a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare Pierpaolo Bortone.

Secondo il pm Cristina Pigozzo, tra il 2013 e il 2014, Danilo Nigro e Marco Biagio Giuliano avrebbero indirizzato gli stranieri, che si rivolgevano alla Prefettura per chiedere informazioni sulle richieste di cittadinanza, all’agenzia di Pontinia di Letizia Ceccarelli, moglie di Nigro. Quest’ultima avrebbe così ottenuto fino a 250 euro per ogni pratica. Sempre per l’accusa, la titolare dell’agenzia e il marito avrebbero anche compiuto una truffa, spingendo uno straniero a pagare garantendogli l’ottenimento della cittadinanza quando invece su tale richiesta avevano dato parere contrario Prefettura e Questura.

Il processo, davanti al II collegio penale del Tribunale di Latina, inizierà il prossimo 20 giugno.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]