Morte di Anna Lucia Coviello a Sperlonga, la difesa valuta il rito abbreviato

Carabinieri all'interno del Parcheggio Multipiano di Sperlonga dove  sarebbe avvenuta l'aggressione fatale per la donna di Terracina
Carabinieri all’interno del Parcheggio Multipiano di Sperlonga dove sarebbe avvenuta l’aggressione fatale per la donna di Terracina

Concluse le indagini preliminari sulla morte della terracinese, originaria di Castelforte, Anna Lucia Coviello, che hanno portato il sostituto procuratore della Repubblica di Latina, Luigia Spinelli, a formulare l’ipotesi accusatoria nei confronti della collega, la 45enne formiana Arianna Magistri, di omicidio volontario, compiuto per futili motivi, e preceduto da oltre un anno di stalking, a prendere la parola, intervistato da Saverio Forte, è stato l’avvocato difensore Pasquale Cardillo Cupo.

Tra le ipotesi in esame della difesa anche quella di chiedere per la propria assistita il rito abbreviato.