“Acqua pubblica a rischio se socio privato vende quota Acqualatina”, la denuncia di Zaratti

“Acqua pubblica a rischio se socio privato vende quota Acqualatina”, la denuncia di Zaratti

L’acquisizione in via preliminare da parte di Acea del 100% di Idrolatina, socio privato di Acqualatina, rischia di mettere una pietra tombale sulla ripubblicizzazione del servizio idrico nella provincia pontina e cancellare la volontà dei Sindaci dell’Ato 4 che su questo si sono espressi unitariamente. Senza il loro preventivo gradimento peraltro  non si può determinare alcuna variazione della compagine sociale di Acqualatina”.

E’ quanto dichiara l’On. Zaratti, membro della commissione Ambiente della Camera di SEL-SI

zaratti_3“Dopo anni di gestione fallimentare da parte di Acqualatina – dice Zaratti –  con aumenti insostenibili delle bollette idriche, scarsissimi investimenti e peggioramento del servizio idrico in questa provincia, ora il socio privato prima di uscire di scena vorrebbe incassare dalla vendita delle quote una ricca buonuscita. Chiedo al Sindaco Raggi di intervenire quale azionista di maggioranza perché Acea non si presti a questa operazione a danno dei cittadini pontini. Semmai la rescissione da parte del socio privato dovrebbe avvenire in danno, viste le anomalie sulla gestione che già nel 2008 un’indagine amministrativa della Regione aveva posto chiaramente in evidenza”.

“Spero che la Regione Lazio – conclude Zaratti –  la prima a legiferare in materia di ripubblicizzazione dei servizi idrici in Italia, eserciti appieno la sua funzione di controllo e sostenga i Sindaci dell’Ato4 perché in questa provincia il volere popolare dei 27 milioni d’Italiani che votarono nel 2011 per l’acqua pubblica, possa trovare finalmente piena attuazione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social