Week end di controlli in provincia: un arresto a Latina, quattro denunce a Formia

Week end di controlli in provincia: un arresto a Latina, quattro denunce a Formia

Intensificati i servizi di controllo del territorio in Latina e in tutta la provincia. Nel fine settimana appena trascorso, il personale della Polizia di Stato della Questura di Latina nelle sue diverse articolazioni (Ufficio Volanti, Squadra Mobile e Divisione Anticrimine, Commissariati di P.S.) ha effettuato una serie di servizi di controllo del territorio nelle zone ritenute più a rischio per la commissione dei reati, con posti di blocco sia lungo il litorale che nelle zone che portano ai Lepini. Nel corso dell’attività si è provveduto ad effettuare numerosi posti di controllo e tutta una serie di attività mirate in particolare ad infrenare la commissione dei reati predatori (controlli ai soggetti sottoposti ad arresti domiciliari ed alla sorveglianza speciale con prescrizioni di permanenza presso il domicilio, perquisizioni ecc).

A tal proposito il bilancio finale delle attività ha segnato un netto calo dei reati (furti, danneggiamenti) commessi in Latina e la sua provincia.

In particolare a Latina gli agenti dell’U.P.G.S.P. hanno arrestato Mihai Ovidiu Sarghe nato in Romania nell’85 per furto. Sempre nel week end gli uomini della Questura di Latina, a Formia, hanno denunciato C. Giovanni di Napoli del 1990, F. Augusto di Castelvorturno nato nell’81, I. Luca del 95 e I. Enzo nato a Napoli nell’87 per possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso. I quattro campani, bloccati dagli uomini della Polizia di Stato, erano sicuramente un gruppo criminale in trasferta pronto a commettere furti.

Di seguito si riportano i numeri delle attività complessive sviluppate nel fine settimana:

• Persone arrestate: 1

• Persone denunciate: 4

• Persone identificate: 335 di cui nr. 29 pregiudicati

• Veicoli controllati: 176

• Posti di controllo effettuati: 23

• Cittadini stranieri identificati: 39

• Perquisizioni domiciliari: 25 •

Controlli domiciliari a persone sottoposte agli arresti domiciliari: 37

You must be logged in to post a comment Login

h24Social