Acqualatina, Cusani torna all’attacco: “Gestione deficitaria dell’Ato4”

Armano Cusani
Armano Cusani

E’ un intervento molto importante quello del sindaco di Sperlonga Armando Cusani, ex presidente dell’amministrazione provinciale di Latina e dell’Ato 4, nel dibattito politico promosso dopo l’avvio della procedura finalizzata alla cessione a favore del gruppo di Acea Ato 5 delle quote private di Idrolatina srl nella partecipata Acqualatina SpA.

Salvatore De Meo
Salvatore De Meo

Ora sta facendo discutere l’iniziativa del sindaco di Fondi Salvatore De Meo che, a nome di altri sindaci dei comuni a guida centro destra della provincia di Latina come Gaeta, Monte San Biagio, Prossedi, Rocca Massima e appunto Sperlonga, ha manifestato formalmente l’intenzione di acquistare le quote di partecipazione attualmente detenute da Idrolatina secondo quanto prevede l’articolo 11 dello Statuto di Acqualatina che favorisce, in tema di ripubblicizzazione dell’acqua, la prelazione delle quote private dell’ente gestore a favore degli altri soci prima della cessione a terzi.


 

A PAGINA 2 ‘L’INTERVISTA VIDEO DI SAVERIO FORTE AD ARMANDO CUSANI’