Pallamano, l’Hc Fondi perde sul campo del Siracusa

Pallamano, l’Hc Fondi perde sul campo del Siracusa

“Non è bastata una buona prova all’HC Banca Popolare di Fondi – scrive la società in una nota – per espugnare il difficile campo del Teamnetwork Albatro Siracusa. Nella sesta giornata di andata del campionato di serie A – 1a Divisione Nazionale i rossoblu sono stati sconfitti nella prima trasferta stagionale in terra siciliana con il punteggio di 30-26, ma per oltre 3/4 di gara hanno fatto pregustare l’impresa ai molti appassionati che li hanno seguiti in diretta streaming su pallamano.tv. Gli uomini di Giacinto De Santis hanno interpretato al meglio la sfida con la forte compagine aretusea, nelle cui fila faceva l’esordio stagionale il nuovo acquisto Brzic.

La squadra fondana ha inizialmente patito l’avvio dei padroni di casa (4-2 al 5°), ma con il passare dei minuti ha iniziato a carburare portandosi per la prima volta avanti all’11° sul 5-6. Una 5/1 molto alta in fase difensiva e buone scelte offensive, con D’Ettorre sugli scudi, consentivano agli ospiti di restare avanti fino a metà tempo, quando un’accelerazione dei locali produceva il parziale di 3-0 che li portava sul 9-7. I rossoblù non perdevano tuttavia il filo del gioco, anzi si riportavano subito in parità e più volte rimettevano il naso avanti conducendo fino a pochi secondi dal termine della prima frazione, quando la rete di Calvo siglava il 14-14 su cui le squadre andavano al riposo.

Nella ripresa i fondani rientravano in campo col piglio giusto, portandosi subito sul +2 e sprecando alcune occasioni per allungare. I padroni di casa riuscivano a ricucire più volte e operavano al 10° un break di 3-0 che li portava avanti per la prima volta nella ripresa sul 19-18. La partita proseguiva sul filo dell’equilibrio fino al 19° quando, sul 22-22, i siciliani producevano l’allungo decisivo con un parziale di 5-0 che di fatto chiudeva l’incontro. L’ultima reazione dei rossoblù li portava ad accorciare fino al -3, ma i loro ultimi assalti si infrangevano sull’ottimo Di Marcello. Così, mentre i siracusani festeggiavano il ritorno alla vittoria e il secondo posto solitario alle spalle della Junior Fasano, ai fondani non restava che recriminare per l’occasione persa nonostante la buona prova. Delusione ma anche convinzione nei propri mezzi emergono dalle parole di Gianluca Di Manno al termine della partita: “Nel momento decisivo la difesa ha fatto la differenza a favore dei nostri avversari: la nostra non ha retto come la loro e si spiega così il break che ha deciso la sfida. Torniamo da Siracusa a mani vuote ma, come da Conversano, convinti di valere di più di quanto esprime la nostra classifica attuale. Ora lavoreremo per ben figurare contro la Junior Fasano, che incontreremo nel nostro prossimo impegno di campionato”.

A PAGINA 2 IL TABELLINO DEL MATCH

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social