Erosione sul litorale di Latina, arriva il ripascimento pagato dalla Regione

Erosione sul litorale di Latina, arriva il ripascimento pagato dalla Regione

“Si è parlato di erosione e dell’urgenza di intervenire a difesa del litorale e delle coste pontine che a causa del fenomeno continuano ad arretrare, con l’Assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Fabio Refrigeri, arrivato in Comune questa mattina per incontrare il Sindaco Damiano Coletta, per valutare l’entità del problema e una strategia di contrasto allargata a tutti i Comuni costieri della provincia”. Così una nota del Comune di Latina

Al confronto sono intervenuti anche gli Assessori Lessio e Buttarelli, con delega rispettivamente all’Ambiente e all’Urbanistica, il Presidente della Commissione Ambiente Dario Bellini, il Direttore dell’Area Risorse Idriche e Difesa del Suolo della Regione Lazio Mauro Lasagna e il Capo Segreteria dell’Assessorato regionale alle Infrastrutture, Politiche Abitative ed Enti Locali Pino Candido a testimonianza della collaborazione avviata con la nuova Amministrazione Comunale.

Nel corso dell’incontro è stato raggiunto un accordo di massima per la soluzione definitiva del problema dell’erosione causato dagli interventi eseguiti negli anni passati. Il fenomeno riguarda l’area del litorale che si trova sottoflutto rispetto ai “pennelli” realizzati con l’ultimo intervento, in corrispondenza dello stabilimento balneare Nausicaa. Altro punto critico segnalato alla Regione è quello antistante l’hotel Il Fogliano, in zona Capoportiere, dove quest’estate si è verificata un’erosione anomala.

Già dalla prossima settimana è previsto un ulteriore incontro con il dott. Mauro Lasagna. Si sta programmando un’azione di ripascimento da realizzare urgentemente nei punti più colpiti con il riporto di sabbia prelevata dalle zone dove si è accumulata con gli interventi degli anni passati (Foceverde). I rappresentanti della Regione Lazio si sono dichiarati disponibili a sostenere economicamente gli interventi da realizzare”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social