Lotta al tumore del seno, arriva la Breast unit in Provincia di Latina

Lotta al tumore del seno, arriva la Breast unit in Provincia di Latina

Anche quest’anno la Lilt Nazionale – afferma il coordinatore Relazioni Esterne della Presidenza Lilt-LT Alessandro Novaga – ha promosso la Campagna Mondiale Nastro Rosa 2016”. La Campagna ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica alla prevenzione del tumore al seno. Il tumore al seno è il big Killer numero uno per il genere femminile. Si stimano in Italia circa 50.000 nuovi casi ogni anno. In particolare si registra un aumento del 29% tra le giovani donne in età compresa tra i 25 e i 44 anni. Oggi la guaribilità per questa patologia è di oltre il 90%, ma si potrebbe già raggiungere la quota del 98%.

Numeri impressionanti che fanno di questo tumore una vera emergenza sociale.

Fondamentale a livello di comunicazione, è stata l’adesione alla Campagna Nastro Rosa di migliaia di Città in tutto il Mondo, che hanno, durante il mese di Ottobre, illuminato di rosa, colore simbolo di questa lotta, Edifici, Monumenti, Paesaggi, Fontane, Piazze.

Nella nostra provincia, unica in Italia, tutti i 33 Comuni in segno di adesione alla Campagna Nastro Rosa del 2014 e del 2015, hanno illuminato di rosa una o più location particolarmente rappresentative del loro territorio.

In seguito a questo successo, la Lilt, la Ausl e tutti i 33 Comuni della provincia si sono inseriti autorevolmente nel circuito delle oltre 70 Nazioni al Mondo che partecipano alla Campagna Mondiale Nastro Rosa 2016. Un riconoscimento particolare va ai Sindaci della nostra provincia, i quali, in sinergia con la Direzione Generale della ASL, hanno creato le premesse per istituire la Breast Unit unica provinciale. Evento di fondamentale importanza.

La Breast Unit garantisce infatti, una più lunga sopravvivenza e una migliore qualità di vita alle donne colpite dal tumore al seno. La Breast Unit pontina è organizzata su due percorsi:

  • un percorso territoriale che include il programma di screening e una diagnostica ad elevato livello di specializzazione, la cui Direzione è stata affidata al Dott. Carlo De Masi;
  • un percorso diagnostico – terapeutico Intraospedaliero la cui Direzione è stata affidata al Dott. Fabio Ricci.

La LILT ha invitato i Sindaci dei nostri 33 Comuni ad aderire anche quest’anno alla Campagna Nastro Rosa 2016 illuminando di rosa, per tutto il mese di Ottobre, una location che rappresenti la loro Storia e Cultura.

Come LILT, le immagini di queste location saranno inserite nel circuito Nazionale ed Internazionale della Campagna, sulla rivista della LILT provinciale ed on-line e saranno inserite nei comunicati stampa diretti ai media locali e nazionali.

É evidente, che la Campagna Nastro Rosa è prima di tutto una battaglia per sconfiggere il tumore al seno. Una battaglia di tipo culturale, le cui linee strategiche a livello mondiale consistono nel ricercare sistemi di collaborazione tra Istituzioni e Società Civile per promuovere tra i cittadini la Cultura della Prevenzione e dell’Educazione in Campo Oncologico.

Proprio per questo, crediamo che i Sindaci, con le loro Amministrazioni, essendo tra le prime Istituzioni a contatto diretto con i cittadini, abbiano il diritto – dovere di interessarsi di questa problematica per la indiscutibile ricaduta di Salute Pubblica sulla popolazione.

Oltre alla suddetta battaglia, il “Nastro Rosa 2016” deve rappresentare per tutti una occasione per divulgare i valori Etici, di Civiltà della nostra gente facendo conoscere all’Italia e al Mondo le radici della nostra storia e della nostra cultura, attraverso la presentazione e valorizzazione delle bellezze presenti nelle nostre Città. Sicuramente con lo sforzo di tutti si può vincere questa battaglia.

La LILT invita, pertanto, tutti i cittadini interessati ad aderire, con una e-mail diretta a lilt.nastrorosa2016.latina@gmail.com alle manifestazioni organizzate in occasione della suddetta Campagna”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]