Axed Latina Calcio a 5, ecco Maicol Montagna

L’Axed Latina Calcio a 5 ha presentato un altro acquisto. Stavolta è stato il turno di Maicol Montagna, laterale classe 1988, proveniente dall’Orte. Il ds Luca Corbucci in conferenza stampa l’ha presentato così: “Nella costruzione della squadra, una volta salutato Bacoli, abbiamo pensato a rinforzare la casella relativa ai giocatori italiani e Maicol è stato il primo profilo che abbiamo cercato. E’ sempre stato un prospetto importante e a mio avviso ha raccolto meno rispetto alle sue potenzialità. Volevamo un elemento con qualità e voglia di rivalsa. E’ un giocatore dotato di un ottimo piede e Latina credo sia una piazza ideale per il suo riscatto e la sua consacrazione. La trattativa è stata semplice da portare a termine e siamo felici di averlo con noi”.

maicolPoi è stato il turno di Maicol Montagna: “Ho accettato Latina – ha ammesso il laterale – perché conosco diversi ragazzi che giocano qui e mi hanno sempre parlato bene del Latina. Speravo in questa chiamata e, una volta arrivata, non potevo rifiutarla. Per me può essere una annata importante, vengo da categorie minori dove ho sempre dimostrato di poter giocare e credo che questa possa essere la stagione della consacrazione. L’impatto con la squadra è stato ottimo, non pensavo di inserirmi così velocemente, con il mister c’è stata subito sintonia, così come con i compagni. Tutti i giocatori in rosa sono molto bravi e hanno più esperienza di me, lavorerò sodo per ritagliarmi più spazio possibile”.


Poi un cenno sul campionato che verrà: “Vedo un campionato duro, una delle serie A più belle degli ultimi anni dove ognuno potrà dire la sua. Vedrete che non ci saranno partite scontate. Sarà bello per me ritornare al PalaBianchini, in A2 venni a giocare con l’Orte, ricordo una bolgia, un bellissimo ambiente. Per cercare di descrivermi posso dire che sono un laterale offensivo, mi piace l’uno contro uno, ma posso far bene anche in fase difensiva”.

L’ultimo commento non poteva non arrivare dal presidente Gianluca La Starza: “Maicol è un giocatore che ho sempre apprezzato – ha dichiarato il patron -, vedendolo da vivo nei primi allenamenti credo potrà darci una grossa mano. Con la regola dei sei stranieri il mister dovrà fare affidamento sugli italiani e noi sotto questo punto di vista con Montagna, Terenzi e Rosati siamo a posto. Non importa che Maicol non abbia giocato in A1, anzi sono talmente ottimista che penso potrebbe arrivare in futuro anche una convocazione in Nazionale. Apprezzo la sua dinamicità nell’andare a recuperare palla, l’agonismo e il carattere, è un ragazzo con la testa giusta e questo non può che farci piacere”.

Intanto domani pomeriggio la squadra di Basile mercoledì 14 settembre alle 18 sarà impegnata in una amichevole con la Cioli Cogianco a Genzano.