Asilo La Vecchia Quercia, Sel Formia: “Immediata assunzione per le dipendenti”

L'ingresso dell'asilo La Vecchia Quercia

La vicenda che in questi giorni interessa il servizio dell’asilo comunale di Formia deve trovare immediata soluzione. La mancata assunzione di quattro operatrici, già addette al servizio, da parte della subentrante Coop. Gialla, non sembra trovare alcuna legittima giustificazione”.

Lo dichiara il Circolo SEL – SI Formia.


“Il tenore del bando e le norme dei contratti collettivi nazionali di lavoro non sembrano consentire, allo stato, tale immotivata esclusione. La vicenda che, soprattutto, interessa le procedure di passaggio del personale dalla Coop. uscente alla Coop. subentrante, non può essere utilizzata, da alcuno, a pretesto per lanciare pretestuose e trite accuse che saremmo in presenza di non meglio precisate “motivazioni politiche poco trasparenti”.

Da sinistra, in piedi, Rosa Saraniero, Anna Rajola ed Elvira Masserano. Seduta Maria Teresa Leccese
Da sinistra le quattro dipendenti non riassunte: in piedi, Rosa Saraniero, Anna Rajola ed Elvira Masserano. Seduta Maria Teresa Leccese

In gioco c’è il lavoro di quattro operatrici e su questo che è necessario soffermare la riflessione che induce prioritariamente a sollecitare, con ogni possibile legittimo strumento, la Coop. Gialla a procedere alla immediata assunzione in servizio anche delle 4 operatrici ad oggi rimaste fuori dall’organico, anche per mantenere gli alti standard qualitativi che da sempre caratterizzano il servizio dell’asilo comunale. Su tale fronte, l’Amministrazione Comunale, affidataria del servizio, deve essere impegnata, con ogni strumento di legge, a far sì che tale assunzione avvenga senza ulteriore dilazione”.