Rifondazione Comunista Formia sul Piano operativo di Protezione civile

All’unanimità il consiglio comunale con deliberazione n.84 del 12 novembre 2014– 21 presenti, presidente Maurizio Tallerini – ha approvato il “Piano operativo di Protezione civile” (d’ora in poi P.O.P.C.), su proposta del settore Opere Pubbliche diretto dall’allora dirigente Marilena Terreri. Obbligo previsto dalla legge n.100 del 12 luglio 2012, che ne disponeva l’approvazione entro novanta giorni dall’entrata in vigore. Altro tema serio della nostra città, recitato in imbarazzante farsa dai nostri amministratori. Altro esempio di come nel palazzo le veline si accartocciano molto in fretta.

A renderlo noto attraverso il suo segretario Gennaro Varriale è il Circolo “Enzo Simeone”, partito della Rifondazione Comunista di Formia.


A PAGINA 2 ‘LA STORIA DEL PIANO OPERATIVO DI PROTEZIONE CIVILE’