Sciopero nazionale degli ambulanti contro la Bolkestein, da Fondi si organizza la Provincia di Latina

“Con l’assemblea degli ambulanti iscritti all’associazione – afferma il segretario Generale Marrigo Rosato -, svoltasi ieri a Fondi nella nuova sede presso l’Istituto S. Francesco, si è avviata la macchina organizzativa in vista dello Sciopero Nazionale degli Ambulanti che si svolgerà a Roma il 28 settembre prossimo.

Ma prima di quella data la Associazione Imprese Oggi è promotrice Lunedi 5 settembre a Napoli, alle ore 17.00 presso le Cheminèe BusinesHotel, in Via della Stadera n. 91, la Assemblea degli operatori del Mercato Caramanico.


Il Mercato Caramanico, con oltre 500 operatori titolari di posteggio, è il mercato più grande di Napoli ed uno dei più grandi della Campania ed in Italia; costituisce un dei  maggiori aggregati commerciali della città di per assortimento merceologico e per offerta di prodotti; offre lavoro a circa 1.500 tra titolari, collaboratori familiari e dipendenti, e crea un indotto certo per migliaia di grossisti, fornitori, artigiani, imprese di servizi e consulenti.

Si svolgerà invece giovedì prossimo 8 settembre alle ore 11,00 a Campobasso la Conferenza Stampa per la presentazione delle iniziative di mobilitazione dello Sciopero Nazionale del 28 settembre.

Marrigo Rosato
Marrigo Rosato

Sia a Napoli che a Campobasso il segretario generale dell’associazione Imprese Oggi, Marrigo Rosato, relazionerà agli operatori ed agli organi di informazione sui contenuti della Direttiva Bolkestein, sugli Accordi Stato Regione e sul rischio che tra 12 anni al massimo l’intera categoria degli ambulanti rischia di trovarsi priva di lavoro a causa dei Bandi che si svolgeranno dal 5 luglio 2017 per via della colpevole negligenza delle Associazioni di Categoria.

L’altro grande appuntamento di mobilitazione è nel capoluogo di Provincia, Latina, dove martedì 13 settembre gli operatori del mercato settimanale, al termine delle operazioni di vendita raggiungeranno con  i furgoni Piazza del Popolo.

Qui, alle ore 15.00, una delegazione degli operatori accompagnati dai dirigenti della Associazione, saranno ricevuti dal Sindaco di Latina, Damiano Coletta, al quale chiederanno di sostenere le iniziative contro la Direttiva Bolkestein come già hanno fatto i Comuni di Cori, di Coreno Ausonio, di Lenola, di Maenza, di Monte S. Biagio, di Roccagorga, di S. Giorgio a Liri, di Spigno Saturnia e di SS. Cosma e Damiano e numerosissimi altri Comuni di Italia. Al termine dell’incontro con il Sindaco di Latina si svolgerà un’assemblea aperta con gli operatori e con gli Organi di Informazione. Insomma, LA MARCIA DEI SILENZIOSI, che è partita da Fondi il 9 giugno, dopo Firenze, è ancora in cammino verso nuove mete e nuovi traguardi contro la Direttiva Bolkestein”.