Blitz dei vigili sulle spiagge di Ponza, travestiti da turisti scoprono vendita abusiva: chiuse due attività

Frontone

Contro l’abusivismo commerciale in spiaggia arrivano i controlli della Polizia Locale a Ponza. E’ lotta agli abusivi sul litorale dell’isola di Ponza da parte della Polizia Locale con gli agenti scesi direttamente in spiaggia “travestiti” da normali turisti. Nelle giornate del 16 e 17 luglio, gli agenti della Polizia Locale in borghese si sono infatti camuffati da normali vacanzieri e hanno affittato ombrelloni e lettini e consumato tranquillamente bevande e panini.

Cala Feola
Cala Feola

In questo modo gli agenti agli ordini del comandante Enza Maria Pagliara, hanno potuto scoprire cosa succedeva sulla spiaggia del Frontone, in particolare, in questo sito, nonostante un provvedimento di sospensione temporanea della licenza e dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività commerciale si effettuava la vendita abusiva di bevande, panini, frutta e insalate, senza le prescritte autorizzazioni rilasciate dal Sindaco. In località spiaggia Cala Feola, invece, la titolare di autorizzazione di noleggio e attrezzature balneari, rilasciata a seguito di procedura selettiva indetta nel febbraio 2016, effettuava la vendita abusiva di bevande, panini, senza le prescritte autorizzazioni rilasciate dal Sindaco.


“Venivano quindi trasmessi, all’ufficio comunale competente e al Signor Sindaco, le relazioni ed i verbali relativi alla legge 114/98 – spiega lo stesso Comandante Pagliara -, e contestualmente emanate le relative ordinanze dal Comune di Ponza, di cessazione immediata delle attività”.