Borgata Casalazzara ad Aprilia, l’incontro cittadini-amministrazione comunale

Si è tenuta nei giorni scorsi, in località Casalazzara, l’attesa assemblea promossa dall’amministrazione comunale per un confronto diretto con i cittadini sulla questione relativa alle opere di riqualificazione igienico-sanitaria e al risanamento urbanistico della vasta borgata a nord di Aprilia. In particolare, l’incontro pubblico tenutosi lo scorso 27 giugno, e durante il quale si è registrata una significativa presenza di cittadini interessati e partecipi, aveva come oggetto il depuratore della frazione, vista anche la partecipazione del progettista dell’opera che l’amministrazione intende realizzare a salvaguardia dell’ambiente.

Un momento dell'assemblea pubblica
Un momento dell’assemblea pubblica

Il progetto di acquisizione del depuratore – ha detto il sindaco Antonio Terra – è confermato. Si tratta di un’opera esistente ed autorizzata, grazie all’adeguamento della quale avvieremo subito le gare per l’assegnazione dell’appalto per il primo tratto fognante a Casalazzara. Si tratta peraltro di uno stralcio di lavori già finanziato dalla Cassa Depositi e Prestiti. I principi che stanno alla base di questa scelta sono sia l’economicità per l’ente pubblico e sia, soprattutto, la volontà di arrivare ad un risanamento urbanistico adeguato alle esigenze dei cittadini della borgata”. Dai cittadini, nel corso dell’assemblea (nonché della riunione con il Coordinamento dei Consorzi e delle Borgate tenutasi la mattina seguente in Aula Consiliare), è emersa la preoccupazione per una serie di esposti-denunce relativamente agli scarichi non a norma, riportanti tutte la stessa firma di dubbia autenticità. L’amministrazione comunale ha annunciato di voler porre in essere le opportune verifiche con il coinvolgendo degli organi a ciò preposti.