Finanziamenti regionali per asili nido, a Priverno 43mila euro

Finanziamenti regionali per asili nido, a Priverno 43mila euro

Nell’ambito del “Pacchetto famiglia 2014: misure a sostegno delle famiglie del Lazio”, la Regione Lazio ha ravvisato la necessità di individuare degli asili nido di proprietà comunale su cui intervenire per migliorarne la qualità ambientale, il benessere dei bambini e la qualità dei servizi offerti. Avvalendosi della collaborazione dell’IPAB “Asilo Savoia” di Roma, l’Ente della Pisana ha redatto e pubblicato, sempre nel 2014, un avviso pubblico per la concessione di finanziamenti pubblici per il miglioramento degli asili nido pubblici presenti all’interno del territorio regionale. Un avviso cui il Comune di Priverno ha risposto presentando una richiesta di 60mila euro per il miglioramento delle aree esterne della struttura di Via Madonna del Calle.

Il sindaco Anna Maria Bilancia in occasione del primo Consiglio comunale a Priverno

Il sindaco Anna Maria Bilancia in occasione del primo Consiglio comunale a Priverno

A distanza di circa 2 anni arriva la delibera dell’IPAB “Asilo Savoia” che concede al Comune di Priverno un finanziamento di circa 43mila euro a copertura parziale della progettualità presentata. “Si tratta di una somma piccola ma significativa – spiega il Sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia. Grazie ai fondi regionali, che saranno integrati anche da fondi comunali, riusciremo a migliorare la qualità ambientale dell’asilo nido di Madonna del Calle e renderlo così praticamente perfetto in vista dell’apertura prevista per il prossimo settembre 2016”. Come affermato durante la campagna elettorale, infatti, nei primi 100 giorni di consiliatura l’Amministrazione Bilancia completerà lo spostamento dei servizi comunali all’interno di immobili di proprietà o strutture recentemente rinnovate e ristrutturate. “È un impegno prioritario – afferma il primo cittadino Anna Maria Bilancia – che puntiamo a realizzare nei nostri primi 100 giorni di governo. Grazie agli spostamenti risparmieremo decine di migliaia di euro ogni anno e offriremo ai cittadini dei servizi all’altezza delle loro aspettative. E questo finanziamento permetterà esattamente di ottenere questi risultati: il nido comunale sarà spostato, entro settembre, in locali più idonei, con aree esterne attrezzate e perfette in ogni singolo dettaglio”.

Per favorire questo processo, i lavori prenderanno il via a stretto giro di posta: già nei prossimi giorni dovrebbe tenersi una giunta per una variazione di bilancio necessaria a integrare il finanziamento regionale. “Sarà nostra premura – afferma l’Assessore ai lavori pubblici Mario Ferrari – velocizzare l’intero iter procedurale e far sì che i lavori siano terminati entro la fine delle vacanze estive. In questo modo i bambini del nido potranno usufruire di una struttura innovativa e funzionale alle loro esigenze”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social