Terracina, scatta il toto-giunta

Palazzo Comunale

Sembrava naturale che nei primi giorni del mese di luglio iniziasse realmente l’era del Procaccini bis a Terracina. Dopo la grande affermazione dell’ex sindaco al ballottaggio lo scorso 19 giugno contro lo sfidante Gianluca Corradini, sembra si debba tornare in aula il prossimo 5 luglio.

Nicola Procaccini
Nicola Procaccini

Manca ancora l’ufficialità, ma secondo le indiscrezioni Nicola Procaccini sarebbe pronto a convocare la riunione della massima assise civica, proprio per questa data. Giorni infuocati, dunque, in maggioranza dove, cercando di far quadrare gli equilibri e i pesi elettorali e politici, è scattato il toto-giunta.


Si vocifera in un esecutivo in continuità con la precedente amministrazione. Dopo tutto, come ha più volte ribadito in campagna elettorale, Procaccini ha tutte le intenzioni di portare a termine quel mandato iniziato cinque anni fa e stoppato a maggio del 2015 con il commissariamento per la crisi politica.

Nicola Procaccini e Gianfranco Sciscione in un'immagine del 2013
Nicola Procaccini e Gianfranco Sciscione in un’immagine del 2013

Tanti i nomi che circolano in queste ore. Quella che sicuramente è una conferma nella squadra di Procaccini è il nome di Gianfranco Sciscione, anche se potrebbe non essere il numero due del Comune terracinese così come era stato nella seconda parte del primo mandato Procaccini.

Sono in diversi, infatti, anche forti delle preferenze, ad ambire a quella carica. Tra tutti, rimbalzano i nomi di Roberta Tintari, che darebbe un’immagine donna all’amministrazione che quest’anno deve garantire le quote rosa; e Luca Caringi, il più votato, il quale però potrebbe anche virare per il ruolo di Presidente del Consiglio comunale.

Un posto sicuro dovrebbero ottenerlo anche i militanti di Noi con Salvini, che si sono spesi molto in campagna elettorale, portando a Terracina anche il segretario della Lega Nord e che vedono in Francesco Zicchieri, referente locale ed eletto in Consiglio comunale il nome naturale dell’area dura e pura della coalizione di destra.

Girano anche altri nomi, soprattutto di alcune deleghe che potrebbero essere assegnate ad “esterni” al Consiglio comunale. Tra i rumors, sembrerebbe accreditata la voce che vorrebbe che proprio l’ambita e delicata Delega al Bilancio potrebbe essere tra quelle assegnate ai “tecnici”. Ma visto che manca poco, meglio attendere qualche altro giorno per sapere con quale squadra ripartirà l’amministrazione di Terracina targata ancora una volta Nicola Procaccini.