Comitato Acqua pubblica Aprilia: “Pronti a fare la nostra parte assieme ai cittadini”

Comitato Acqua pubblica Aprilia: “Pronti a fare la nostra parte assieme ai cittadini”

La nostra trincea è il vostro futuro! Se si vuole liquidare l’esperienza dell’AcquaPoliticaLatina che finora è stata al servizio dei partiti e per la spartizione di poltrone e si vuole percorrere la gestione dell’acqua come bene comune i cittadini di Aprilia e questo comitato sono pronti a fare la loro partePer anni la nostra trincea ha fatto luce sulle schifezze e sulle nefandezza di questa gestione parapolitica dell’acqua, tesa solo a favorire gli interessi del socio privato in cambio di una gestione personale per ottenere consenso politico collaterale”.

Così in una nota stampa il Comitato cittadino acqua pubblica di Aprilia.

comitato-apriliaMa le condizioni di partenza non sono trattabili:  liquidazione di tutto il management di nomina politica-clientelare che in questi anni ha gestito la società;  interruzione di ogni azione verso i cittadini che in questi anni da soli hanno dovuto contrastare l’arroganza del gestore inadempiente e con tariffa fuori legge. Siamo pronti a sederci al tavolo con sindaci ed amministratori che nel bene comune vogliono cercare la migliore soluzione per traghettare la privatizzazione para-politica di Acqualatina spa nella ri-pubblicizzazione Acqua bene comuneHanno fatto bene i neo sindaci di Nettuno e di Latina a chiedere il rinvio della conferenza dei sindaci del 23 scorso, con cui si prevede di riconoscere al gestore ulteriori aumenti tariffari e costi di gestione, nonostante le tante inadempienze contrattuali di questi ultimi 13 anni pagate sempre alle massime tariffe fuorilegge. Speriamo che sia finita l’epoca di sindaci ammaestrati che votano senza conoscere gli atti ma solo sulla base delle convenienze di partito e di accordi politici sottobanco. Lo scandalo sulle nomine del CDA di Acqualatina che ha portato allo scioglimento di tante amministrazioni comunali è l’ultima di una serie di scorribande consumate dal consociativismo politico pontino“.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social