Melma nel Golfo … e intanto esplodono bombe per uccidere pesci

Melma nel Golfo … e intanto esplodono bombe per uccidere pesci

Chiazze, melma, scarichi: colore e consistenza molto vicine alle sembianze di materia organica poco rassicurante per le acque del Golfo di Gaeta. Ma tant’è, una lunghissima scia di queste minacciose presenze organiche galleggiava ieri mattina proprio in prossimità di punta Stendardo a Gaeta. Pochi metri più a largo. Torna prepotente la questione ambientale del Golfo ma dopo anni, anzi decenni, non si riesce ancora a fornire un quadro chiaro e definitivo sui problemi ambientali ed eventualmente indicando le strade per risolverle.

Intanto siamo venuti a conoscenza della circostanza per la quale vengono fatti brillare esplosivi anche piuttosto potenti proprio nello specchio acqueo del Golfo. A far esplodere vere e proprie bombe per ammazzare banchi di pesci sono ignoti nei pressi degli impianti di mitilicoltura. Presumibilmente per colpire, far desistere e uccidere, i pesci che mangiano i mitili che stanno allevando. Siamo a conoscenza del fatto che esistono già diverse circostanziate denunce depositate presso la Capitaneria di Porto di Gaeta contro queste “pericolose” soluzioni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]