Sperlonga amministrative 2016: sviluppo omogeneo del territorio e destagionalizzazione, la ricetta di Toscano

Sperlonga amministrative 2016: sviluppo omogeneo del territorio e destagionalizzazione, la ricetta di Toscano
L'aspirante primo cittadino Marco Toscano

L’aspirante primo cittadino Marco Toscano

“Un vero piano di crescita, sia economica che sociale, del nostro paese passa inevitabilmente per uno sviluppo omogeneo del territorio, sia a livello urbanistico sia a livello turistico, che tenga conto di tutte le zone del paese, da quelle centrali a quelle periferiche. Alcuni luoghi e intere zone di Sperlonga vengono trascurate, ignorate o persino, dimenticate. Noi siamo convinti e opereremo avendo ben presente che il nostro è un unico meraviglioso paese e che oltre al nostro straordinario centro storico ci sono altre zone belle e da valorizzare”.

Lo dichiarano il candidato sindaco Marco Toscano e i componenti della lista civica “Sperlonga Cambia.

“È arrivato il momento di attivare sinergie positive e virtuose che garantiscano benefici diffusi alla nostra economia. Per questa ragione, ogni progetto di sviluppo di Sperlonga deve tenere nella giusta considerazione non solo il centro storico e il lungomare, ma anche tutte le altre zone del paese, da Fontana della Camera e Punta Cetarola, da via Forma, a Vallesica, a Caldarelle, e i laghi Lungo e San Puoto.

lago San Puoto

lago San Puoto

In particolare, proprio le zone dei laghi, appaiono come una realtà distinta e separata rispetto al resto del paese. Alcuni delle principali strade in zona lago San Puoto solamente poco tempo fa sono state riasfaltate e messe in sicurezza, con l’impianto di illuminazione pubblica che è in fase di ultimazione. Viceversa, la principale via di collegamento con il lago Lungo è piena di buche e avvallamenti, senza un idoneo impianto di illuminazione. Entrambe le zone, al pari di altre frazioni del nostro comune, non sono collegate in alcun modo da un servizio di trasporto pubblico urbano.

Noi siamo convinti che un importante piano di sviluppo di queste aree, che si traduce in migliori servizi di collegamento, che passino non solo per un miglioramento della rete stradale ma anche per la riattivazione di un efficiente servizio di trasporto pubblico e per la realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili, consentiranno non solo di migliorare la qualità di vita dei cittadini di Sperlonga che risiedono in queste località, ma anche di valorizzarne le risorse naturali presenti, nell’ottica di un turismo di qualità che sia in grado di contemperare le esigenze di promozione turistica con quelle di tutela dell’ambiente.

lago Lungo

lago Lungo

In tal senso, la crescita e lo sviluppo delle attività imprenditoriali presenti nell’area del lago Lungo devono rappresentare un’occasione per il rilancio delle politiche occupazionali in favore dei cittadini di Sperlonga. Il lago Lungo è una risorsa del nostro paese e, a dispetto di quanto accade attualmente, devono essere le imprese locali, nel rispetto delle norme ambientali, a poter sfruttare questa fondamentale risorsa.

Al tempo stesso, siamo anche convinti che l’attivazione di un forte collaborazione tra gli operatori turistici e i titolari delle aziende agricole locali sia utile per migliorare l’offerta turistica e, più in generale, per risollevare l’economia del paese. La nostra amministrazione supporterà qualsiasi forma di collaborazione e di associazionismo in tal senso, sfruttando le risorse messe a disposizione dalle politiche europee e regionali.

Abbiamo intenzione di creare un vero e proprio itinerario turistico che colleghi il centro con la periferia del paese, offrendo ai visitatori la possibilità di godere appieno delle bellezze e dei sapori del territorio, attraverso lo sviluppo delle diverse pratiche sportive e di attività a diretto contatto con la natura, ma anche attraverso percorsi organizzati che conducano alla scoperta dei prodotti ittici e agroalimentari tipici delle nostre zone.

L’obiettivo – ha concluso il candidato sindaco Marco Toscano – è quello di tutelare e promuovere il nostro patrimonio paesaggistico ed enogastronomico, per rendere Sperlonga una meta turistica per 12 mesi l’anno, più competitiva a livello nazionale e internazionale, senza dimenticare nessuno, ma coinvolgendo tutti i cittadini di Sperlonga in questo percorso di sviluppo turistico e sociale”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]